Il Pd di Senigallia critica il presidente Ceriscioli: “Doveva affidare la delega alla Sanità ad un assessore con pieni poteri”

Il Pd di Senigallia critica il presidente Ceriscioli: “Doveva affidare la delega alla Sanità ad un assessore con pieni poteri”

SENIGALLIA – Dal Partito democratico di Senigallia riceviamo: “Il Partito democratico da sempre ha considerato prioritarie le tematiche sulla Sanità in quanto la salute è un bene primario per i Cittadini Italiani.

“Ritiene tuttavia doverosa una riflessione sulle accresciute responsabilità amministrative del Presidente della Regione Marche, anche in seguito al drammatico evento del terremoto, che avrebbero dovuto consigliarlo di affidare  la delega alla Sanità, che rappresenta i 2/3 dell’attività politico-amministrativa della Regione, ad un assessore che avrebbe garantito una presenza a tempo pieno e con pieni poteri.

“Il Partito democratico di Senigallia rinnova la stima nei confronti del suo Consigliere Regionale Fabrizio Volpini,  presidente della IV Commissione in Consiglio Regionale con competenza nel settore della Sanità e delle Attività rivolte al Sociale.

“In virtù della sua elezione a Consigliere e in seguito a Presidente, ma soprattutto come medico, egli ha sempre difeso il ruolo centrale della Sanità pubblica come cardine del sistema sanitario italiano e regionale.

“E’ doveroso riconoscergli il merito di aver sempre sostenuto, fin dall’inizio del suo mandato,  l’importanza delle vaccinazioni obbligatorie dei nuovi nati e le tematiche della prevenzione.

“Il Partito democratico di Senigallia auspica che figure politiche di tale spessore possano avere il giusto spazio all’interno dell’attività istituzionale regionale”.

Nella foto: il presidente della Giunta regionale Luca Ceriscioli, il consigliere regionale Fabrizio Volpini e il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi durante la campagna elettorale del 2015

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it