E’ finito male a Ripe un litigio tra madre e figlio: venticinquenne accoltellato

E’ finito male a Ripe un litigio tra madre e figlio: venticinquenne accoltellato

TRECASTELLI – E’ finito male un litigio scoppiato nella notte, a Ripe di Trecastelli, tra una donna di 45 anni, originaria del Brasile, ed il figlio venticinquenne. Per motivi ancora tutti da chiarire da parte dei carabinieri della Compagnia di Senigallia i due, mentre stavano guardando la televisione, dopo aver ecceduto con l’alcool, hanno iniziato a litigare. Lite finita male, con la donna che ha colpito, con un coltello, il figlio all’addome e ad un braccio.

L’allarme è stato dato nella notte, alle 3.15, con una telefonata al 112, dal venticinquenne ferito. Ai carabinieri intervenuti, dopo pochi minuti sul posto, i due hanno inizialmente detto che il venticinquenne era stato aggredito da alcune persone delle quali non voleva dire il nome.

Ma, con il passare dei minuti i carabinieri, sono riusciti a ricostruire quanto, poco prima, si era verificato nell’abitazione.

A quanto sembra la donna aveva inizialmente lanciato una bottiglia ed un piatto contro il figlio. Quest’ultimo l’aveva quindi chiusa in camera da letto. Ma appena la donna è riuscita ad uscire ha preso un coltello ed ha colpito il figlio.

Il venticinquenne è stato quindi trasportato, con un’ambulanza, al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia dove è stato medicato e dimesso, con una prognosi di 15 giorni.

La quarantacinquenne brasiliana è stata denunciata per lesioni.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it