Domenica alla Rotonda di Senigallia sarà presentato il nuovissimo progetto dell’osteopatia: un’arma in più contro il dolore

Domenica alla Rotonda di Senigallia sarà presentato il nuovissimo progetto dell’osteopatia: un’arma in più contro il dolore

SENIGALLIA – Il comitato genitori bambini cardiopatici Delle torrette di Ancona domenica 14 ottobre alla Rotonda a mare di Senigallia presenterà il nuovissimo progetto dell’osteopatia: un’arma in più contro il dolore.

La cardiochirurgia pediatrica del Lancisi sarà infatti il primo reparto ad adottare questa disciplina per trattare i bambini operati al cuore nel periodo successivo all’intervento chirurgico! L’obiettivo sarà quello di affrontare il dolore post operatorio e le conseguenze che esso induce sull’aspetto posturale e psicologico del bambino nella finalità di migliorare il decorso post operatorio.

Figura fondamentale per l’attuazione del progetto il primario, il dottor Marco Pozzi che ha da subito supportato il comitato genitori in questa scelta…spiegando che per lui tutto ciò che serve a migliorare l’ospedalizzazione dei piccoli pazienti è di fondamentale importanza!!

“Dobbiamo far vivere alle famiglie e ai degenti la normalità…e cercare di mandarli a casa in tempi rapidi e nel migliore delle condizioni cliniche…”spiega il primario…

Il responsabile del progetto sarà Alessandro D’Antonio, fisioterapista e osteopata di Macerata Feltria con esperienza ventennale, che nel suo curriculum di formazione vanta anche la specializzazione in ambito pediatrico. Insegnante  presso la scuola di osteopatia Spine Center OSCE di BOLOGNA ha accettato questo importantissimo incarico perché spinto da una motivazione personale…la madre infatti CARDIOPATICA è morta prematuramente quando lui era piccolo…

La presidente del comitato Felici Valentina ha scelto questo figura perché dopo l’intervento di suo figlio a gennaio 2016 il dottor D’Antonio è stata una figura fondamentale per il decorso post operatorio!!!

Da lì la consapevolezza che sarebbe stata una possibilità importante avere a disposizione questo professionista per dare a tutti i bambini del reparto cardiologico del 5 piano la possibilità di essere trattati con l’osteopatia.

L’osteopatia infatti è già presente al Meyer di Firenze in neurochirurgia e a Pescara in neonatologia….con risultati eccellenti!!!

La regione Marche promuove e sostiene attivamente grazie ad Elena Leonardi (fratelli d’Italia) e Gianni Maggi ( movimento 5 stelle) l’iniziativa del comitato genitori…per migliorare la qualità di vita dei Piccoli pazienti!

L’osteopatia si avvale di un’attenta valutazione e diagnosi che guarda l’individuo nella sua globalità, individuando le ipotetiche cause intrinseche o estrinseche al sistema che hanno determinato la perdita dell’equilibrio e della funzione. Attraverso tecniche manuali specifiche interagisce con il sistema circolatorio, fasciale, respiratorio, nervoso e muscoloscheletrico facilitandone il recupero funzionale per ritrovare la via della salute.

È dunque un trattamento fondamentale per riacquistare consapevolezza del proprio corpo, traumatizzato inevitabilmente da un intervento chirurgico importante.

Lo speciale rapporto di fiducia che si crea tra il piccolo paziente e il suo osteopata, mediante il dolce contatto manuale, si trasmette positivamente sull’aspetto psicologico del bambino e di conseguenza dei genitori, fortemente provati in questo cammino.

Per questo per il comitato genitori l’osteopatia è uno dei progetti più importanti….che sicuramente farà la differenza per tantissimi bambini.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it