Da venerdì a Senigallia Russian seasons presenta il festival “I giorni di San Pietroburgo in Italia”

Da venerdì a Senigallia Russian seasons presenta il festival “I giorni di San Pietroburgo in Italia”

SENIGALLIA – Dal 26 ottobre al 4 novembre a Senigallia si terrà il festival “I giorni di San Pietroburgo in Italia”. L’obiettivo degli organizzatori, l’“Unione degli Operatori della Cultura Russa” e l’“Associazione degli Amici dell’Italia e della Russia”, è sostenere la cultura russa all’estero e lo sviluppo delle relazioni culturali tra la Russia e l’Italia. L’evento è stato realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura della Federazione Russa di San Pietroburgo commissione cultura, la Camera dei Mestieri, il Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo, Consolato Onorario della Federazione Russa di Ancona, Comune di Senigallia ed è incluso nel più ampio progetto culturale “Stagioni Russe” internazionali in Italia.

Questo il programma:

Sabato 27 ottobre un flash mob “Stars of world clownery” del Variety Theatre Arkady Raikin, attraverserà strade piazze della città di Senigallia per invitare tutti allo spettacolo delle ore 18 al Teatro “La Fenice” (ingresso gratuito).

Gli artisti si esibiranno nello spettacolo “Joyful Soul\Anima Allegra”, che è considerato uno degli spettacoli simbolo di San Pietroburgo. ANIMA ALLEGRA è un programma davvero unico che rappresenta la migliore sintesi di pantomima e clowning eseguita da artisti di San Pietroburgo. Saranno presentate esibizioni che hanno reso famosa la compagnia teatrale a livello mondiale. Esibizioni con cui hanno conquistato i palcoscenici e i circhi di tutto il mondo (Italia, Spagna, Francia, Germania, Finlandia, Svezia, Lettonia, Lituania, Estonia, Svizzera e America).

Domenica 28 ottobre, ore 17, nelle sale della Rocca Roveresca di Senigallia si inaugura la mostra “Storie di Pietroburgo”. La mostra ospiterà opere provenienti dalle collezioni degli artisti: Kirill Ovchinnikov, Alexei Sergeenko, Jan Lelchuk, Anna Lelchuk, Elena Mushkina e Dmitry Eroshkin.

Lunedì 29 ottobre sarà completamente dedicato al design, alla moda e all’arte. La scuola IIS Bettino Padovano ospiterà un Masterclass dei designer di San Pietroburgo Kirill Ovchinnikov, Ekaterina Anderzhanova e Natalia Marchenko. Tavole rotonde sul tema: “San Pietroburgo – la capitale della moda russa” nell’ambito del progetto “San Pietroburgo – centro internazionale della moda” su moda, design, tessuti e accessori. Seguirà un defilee con alcune creazioni degli stilisti russi. La scuola primaria G. Pascoli ospiterà invece una pantomima del maestro E. Raikin (teatro ESTRADA).

Martedì 30 ottobre la delegazione di San Pietroburgo visiterà l’Accademia di Belle Arti di Macerata. Tavole rotonde e master class saranno condotte da artisti russi per studenti italiani con temi di pittura in varie tecniche, ceramiche e tessuti. Gli insegnanti italiani condivideranno l’esperienza degli “antichi romani”.

Venerdì 2 novembre, ore 18, Teatro “La Fenice” (ingresso gratuito) la chiusura del Festival si terrà con lo show musicale “Il sole rosso” eseguito dalla scuola dei giovani artisti del teatro “Golosiat”. I giovani artisti faranno conoscere: tradizioni, canzoni, rituali e leggende della Russia. Visitare la fiera russa, andare nella foresta invernale, fare conoscenza con le matrjoske, sentire la musica russa classica per pianoforte e la leggendaria Katyusha, vedere la sfilata del copricapo antico russo Kokoshnik e il cartone animato preferito di tutti i bambini russi, trasporterà il pubblico nella fantastica città di San Pietroburgo rendendolo partecipe del FLASHMOB “ON STYLE”.

“Russian Seasons” è un progetto nato per presentare la cultura russa al pubblico europeo. La rassegna conta oltre 300 eventi (35 mostre, 37 rappresentazioni teatrali, 63 concerti sinfonici, 55 balletti, 31 progetti per il cinema, 44 esibizioni di gruppi folk, 45 di circo e arte-festivaley). Tra i partecipanti alle “Stagioni russe” in Italia ci sono 87 istituzioni culturali. I temi e il formato degli eventi “Russian Seasons” sono diversi: concerti di musica classica, spettacoli teatrali, festival di giovani cineasti, mostre e progetti educativi.

Per maggiori informazioni:

http://www.russianseasons.org

https://www.facebook.com/russianseasonsitaly2018/

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it