Da Jesi a Metz al lavoro su una nuova “Carmen” di Bizet

Da Jesi a Metz al lavoro su una nuova “Carmen” di Bizet

Coproduzione internazionale della Fondazione Pergolesi Spontini con Opéra-Théâtre de Metz Métropole, Opéra de Massy, Opéra Grand Avignon, Opéra de Reims et Centre lyrique Clermont Auvergne. L’opera sarà al Teatro Pergolesi di Jesi nel 2019

JESI – Da Jesi a Metz (Francia) la Fondazione Pergolesi Spontini è al lavoro su una nuova “Carmen” di Bizet, nell’ambito di una coproduzione internazionale con Opéra-Théâtre de Metz Métropole, Opéra de Massy, Opéra Grand Avignon, Opéra de Reims et Centre lyrique Clermont Auvergne. Nel 2019 questo nuovo allestimento sarà rappresentato al Teatro Pergolesi di Jesi nell’ambito della Stagione Lirica di Tradizione.  Firma la regia della nuova produzione Paul-Émile Fourny, le scene sono di Benito Leonori, i costumi di Giovanna Fiorentini, le luci Patrick Méeüs.

In questi giorni, si è riunito a Metz il gruppo di lavoro italo-francese con gli artisti e gli staff dei teatri: per la Fondazione Pergolesi Spontini, l’amministratore delegato Lucia Chiatti e il direttore tecnico e scenografo Benito Leonori.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it