Parata di atleti e società al Foro Annonario: a Senigallia la “Notte dello sport” fa ancora una volta centro

Parata di atleti e società al Foro Annonario: a Senigallia la “Notte dello sport” fa ancora una volta centro

SENIGALLIA – Non è mancato davvero niente alla sedicesima edizione della “Notte dello Sport”: volti vecchi e nuovi delle squadre senigalliesi, lo spettacolo delle esibizioni, l’emozione dei giovani e l’entusiasmo che ha accomunato tutti in vista dell’inizio di una nuova stagione agonistica, gli applausi dei tanti spettatori presenti al Foro Annonario. Non è mancata nemmeno qualche goccia di pioggia a manifestazione praticamente conclusa, ma i quattro presentatori – Fabio Girolimetti, Giacomo Valeri, Matteo Magnarelli e Giovanni Girolimetti – hanno spinto il piede sull’acceleratore e portato a termine la serata, come sempre organizzata dall’agenzia Nerosubianco con il patrocinio di Comune di Senigallia e Coni Marche ed in partnership con King Sport&Style, Bcc Pergola e Corinaldo e Conad Senigallia.

Tutta l’iniziativa è stata in pratica uno show di gran ritmo, aperta dalle associazioni partner etici: Fidapa che ha lanciato la maratona in rosa di domenica e Cuore di Velluto che ha messo a disposizione del pubblico la misurazione dei parametri vitali. Poi, in veloce successione, tutte le società sportive delle più diverse discipline e livello, dai professionisti agli amatori, insieme per quella che vuole essere soprattutto una festa dell’intero movimento.

Dall’ippica del Ponylab ai velisti del Sailing Park, passando per Sci Club Senigallia, Atletica Senigallia, Nordic Walking Anwi, gli arcieri dell’Assta, il Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia, l’Arci Volley Vallone presente con la formazione di Serie D femminile e le giovanili, gli straordinari ragazzi della squadra paralimpica della Polisportiva Nuoto che anche quest’anno hanno collezionato titoli italiani, le coreografie scatenate del Planet Fitness. Tanti applausi per il roster al gran completo della Pallacanestro Senigallia ancora targata Goldengas, attesa ad un’altra prestigiosa stagione in Serie B nazionale. Questa volta le tradizionali flessioni sono toccate ai “cavalli di ritorno” Giacomo Gurini e Andrea Maggiotto. Anticipata dall’originale judo show della Polisportiva, ancora palla a spicchi con le ragazze del Basket 2000 MyCicero che riparte dalla C femminile con il nuovo coach Tonucci, poi il jujitsu del Ludi e Victoria. La Us Pallavolo ha presentato la formazione femminile Miv Cioccolaterie che si vuole confermare ai vertici della Serie C e quella maschile, la Security Ta.Pe, che vuol far crescere i suoi giovani in Prima Divisione. Dopo il taekwondo degli All Blacks e le cinquanta ginnaste della ritmica della Polisportiva, spazio al calcio: la FC Vigor del nuovo mister Guiducci ha presentato l’intera rosa, resa decisamente competitiva da un’importante campagna acquisti, così come l’Olimpia Calcio Marzocca di mister Giuliani con la quale sarà ancora derby acceso nel campionato di Promozione. Spazio anche per il Senigallia Calcio di Seconda Categoria e la folta squadra degli arbitri senigalliesi che fanno parte della Sezione di Ancona dell’Aia.

L’associazione Nossa Nacao ha portato sul palco la capoeira, mentre il Nirvana ha dato la solita scossa di energia con la sua crew Jologik ed è anche arrivato un tocco di sensualità con la danza del ventre del gruppo Manaar della Palestra Boomerang. Con il cielo che si faceva minaccioso, la serata è arrivata velocemente al termine con gli ultimi due blocchi: prima gli sport della racchetta con Top Beach, Team Tennis Senigallia, Senigallia Tennis Club e Circolo Tennis Olimpia Marzocca, poi le “minors” del basket cittadino con la Pallacanestro Senigallia Giovani neopromossa in Serie D, la Maior Pallacanestro Senigallia di Promozione ed i Roosters di Prima Divisione.

Nel centro della serata avevano portato il loro saluto il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi ed il Delegato provinciale del Coni Domenico Ubaldi, mentre il finale è stato affidato al Consigliere delegato allo Sport Lorenzo Beccaceci.

Si diceva che in questa sedicesima edizione non è mancato niente. Nota di “colore” compresa, con il sempre brillante Giacomo Valeri che ha tenuto pegno alla promessa lanciata via social (“Se Cristiano Ronaldo viene alla Juve presento nudo”, aveva scritto in tempi non sospetti) e si è presentato ai saluti finali in costume quasi adamitico. Un po’ di leggerezza – del tutto innocente, beninteso – che non ha certo guastato in una “Notte dello Sport” ricca di contenuti, condita però anche da tanta sana allegria.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it