Matteo Salvini: “Non ho alcuna intenzione di mollare”

Matteo Salvini: “Non ho alcuna intenzione di mollare”

Il ministro dell’Interno ha preso parte a Fano alla festa regionale della Lega. Più di duemila persone sono intervenute nell’area dell’aeroporto per applaudirlo

FANO – Più di duemila persone si sono date appuntamento a Fano per applaudire il ministro dell’Interno Matteo Salvini, intervenuto alla festa regionale della Lega in programma nell’area dell’aeroporto.

Il ministro, nonostante i continui attacchi, anche a Fano, è stato lapidario: “Andiamo avanti sereni, nel rispetto di ciò che ci avete chiesto di fare. E sia chiaro che non ho alcuna intenzione di mollare. Più ci attaccano, più ci spingono ad andare avanti”. E la folla si è subito scatenata in un lungo applauso. Una vera e propria ovazione per il ministro dell’Interno e leader nazionale della Lega.

“Il sindacato dei magistrati (Anm) oggi ha attaccato le proposte di legge della Lega sulla legittima difesa perché inutili e rischiose. Si è trattato di un’invasione di campo? No, tutto normale. Io – ha aggiunto Salvini durante il suo intervento – tiro dritto, in quanto la difesa è sempre legittima”.

Matteo Salvini ha poi commentato gli ultimi sondaggi che danno la Lega come primo partito: “Non vivo a pane e sondaggi, sono però contento dell’affetto che gli italiani ci stanno dimostrando. Più mi indagano e più mi attaccano e più mi danno forza”.

Il ministro si è quindi soffermato anche sulla manovra che il Governo, in questi giorni, sta elaborando ed ha detto chiaramente che “prima viene la crescita e poi i vincoli dell’Europa”. Secondo Salvini la manovra deve far crescere l’Italia, fare andare in pensione chi ne ha diritto, aprire il mondo del lavoro ai giovani che, altrimenti, scappano all’estero, ridurre le tasse a milioni di italiani, tagliare la burocrazia e rottamare le cartelle di Equitalia.

E non poteva mancare, ovviamente, un passaggio sul problema dei migranti. Matteo Salvini ha detto con chiarezza che, in questa fase, si sta lavorando in particolare sul flusso in arrivo dalla Tunisia. “Martedì – ha confermato il ministro dell’Interno – avrò un incontro a Roma. In Tunisia non c’è guerra, non c’è carestia e non si comprende perché barchini e barconi devono partire e arrivare in Italia”.

Nelle foto: il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante l’intervento alla festa regionale della Lega, a Fano

—————————————

QUI SOTTO un breve video dell’intervento di Salvini:

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it