La Banda Grossi. Una storia vera quasi dimenticata: il 20 settembre arriva nei cinema il film realizzato nelle Marche

La Banda Grossi. Una storia vera quasi dimenticata: il 20 settembre arriva nei cinema il film realizzato nelle Marche

URBINO – Giovedì 20 settembre: la data di uscita del film La Banda Grossi. In tutta Italia verrà proiettato questo imponente progetto cinematografico, tutto marchigiano, che porterà al cinema la storia di Terenzio Grossi e la sua banda di briganti. Due ore di film per raccontare le efferate vicende realmente accadute nelle Marche del 1860, proprio quando l’Italia si univa sotto un’unica bandiera.

Le riprese de La Banda Grossi sono iniziate mercoledì 8 marzo 2017 sotto la regia di Claudio Ripalti e la produzione di Cinestudio. Il 20 settembre si potranno vedere i frutti di oltre due anni di lavoro per questa avvincente storia. Le vicende di una banda di uomini destinati a cambiare la storia, poi dimenticati. Un progetto che racconta una storia del Montefeltro. La vita di un territorio agli albori dell’Unità del Paese. Un progetto cinematografico unico nel suo genere, nato anche grazie all’importante contributo raccolto tramite la piattaforma di crowdfunding Kickstarter. Una risposta al progetto più che positiva che ha portato al primato del film: la Banda Grossi è infatti il film Italiano di maggior successo della storia del Crowdfunding, avendo raccolto oltre €72.000 di contributi da tutto il mondo, nel solo mese di Luglio 2016. Un film indipendente, ma dalle grandi ambizioni, come dimostrato dal trailer disponibile su YouTube (https://youtu.be/bNDB214sroA). Il film lungometraggio è realizzato anche grazie al contributo del MIBAC (Ministero dei Beni Artistici Storici e Culturali), che ha riconosciuto La Banda Grossi come Film di Interesse Storico e Culturale. Interamente girato nelle Marche, La Banda Grossi ha permesso di mettere sotto una nuova luce quei luoghi dell’entroterra della provincia pesarese che furono scenario della drammatica ed incisiva storia della banda di briganti, capitanata da Terenzio Grossi (nel film interpretato dal giovane attore Camillo Ciorciaro), che dal 1860 al 1862 ha letteralmente messo a ferro e fuoco l’intero territorio della provincia di Pesaro e Urbino. Una storia vera quasi dimenticata, vicende tramandate oralmente di generazione in generazione sullo sfondo di una terra difficile, quella delle Marche.

Un’emblematica banda di briganti che nel 1860 mise a ferro e fuoco la provincia di Pesaro e Urbino con omicidi, grassazioni, violenze e furti d’ogni tipo, guidata da un capobanda fiero e irriverente, uno che ha alzato la testa in un momento in cui tutti tacevano… Un forte legame con il territorio, riscontrato anche nell’ampia partecipazione durante le riprese.

I numeri del film:

  • 30 attori principali • Oltre 200 comparse • 60 giorni di riprese • 20 persone sul campo impiegate durante le riprese tra staff Cinestudio e maestranze. • Appena 200.000 euro il budget complessivo

Per informazioni su sale cinematografiche e distribuzione contattare: Effe Cinematografica / Tel. 071 2835988 oppure 071 82507 / amministrazione@effecinematografica.it – paolinelli@aliceposta.it

Le date del film:

12 settembre: anteprima per la stampa presso il Cinema Adriano di Roma. Sarà possibile incontrare il regista (Claudio Ripalti), il produttore (Enrico Ripalti), la costumista (Daniela Cancellieri), il montatore (Gazsi Caspar) e gli attori protagonisti.

15 settembre anteprima nazionale presso il Cinema Ducale di Urbino. Serata di gala che vedrà la partecipazione di oltre 400 ospiti.

20 settembre uscita nelle sale italiane. Web https://cine-studio.it/labandagrossi Facebook La Banda Grossi La Banda Grossi: uomini destinati a cambiare la storia, poi dimenticati. Fino ad oggi

www.labandagrossi.com

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it