Aperte a Corinaldo le buste con le offerte per l’aggiudicazione della struttura ricettiva “Il Giglio”, ma la gara rischia di essere annullata

Aperte a Corinaldo le buste con le offerte per l’aggiudicazione della struttura ricettiva “Il Giglio”, ma la gara rischia di essere annullata

CORINALDO – Da tempo l’Amministrazione comunale sta cercando di assegnare in affitto, con la specifica destinazione d’uso di struttura ricettiva alberghiera, dell’immobile settecentesco, di proprietà comunale già noto come “Il Giglio”, ubicato in via del Corso 8, nel centro storico di Corinaldo. Edificio sottoposto a vincolo di tutela, quale bene culturale di carattere storico e artistico espresso dal Ministero dei Beni Culturali.
Per questo c’è stato un bando pubblico per dare avvio a un’indagine esplorativa finalizzata a verificare la presenza di operatori economici interessati all’assegnazione in affitto dell’immobile.

E questa mattina, per l’assegnazione della struttura, si è riunita la commissione esaminatrice per la verifica delle tre domande pervenute. Ma non tutto si sarebbe svolto nel modo migliore, così come previsto.

Lo si evince da una lettera inviata, nella stessa mattinata, al sindaco di Corinaldo, al segretario comunale e al presidente della Commissione esaminatrice per l’assegnazione in locazione dell’immobile da adibire a struttura ricettiva alberghiera, dottoressa Paola Lorenzetti.

L’avvocato Maurizio Discepolo, a nome del legale rappresentante della società I Tigli srl (una delle tre società che ha presentato domanda) scrive che “nel corso della seduta pubblica della Commissione esaminatrice per la verifica della documentazione pervenuta dai partecipanti alla gara, svoltasi poco fa, non è stato consentito alla mia cliente di prendere visione del contenuto delle offerte che risultano essere state depositate dagli altri due partecipanti alla gara”.

“Mi corre obbligo – scrive sempre l’avvocato Maurizio Discepolo – di contestare tale gravissima irregolarità che inficia la validità della procedura”.

“Devo conseguentemente diffidare le SS.LL. – aggiunge il legale nella lettera inoltrata a sindaco, segretario comunale e presidente della commissione -, per quanto di rispettiva competenza, ad astenersi dal disporre l’aggiudicazione in favore di altri concorrenti, essendo stato violato il diritto della mia cliente di esaminare i contenuti delle altre offerte”.

Va ricordato che l’Amministrazione comunale di Corinaldo ha individuato, nelle linee programmatiche di mandato 2017-2022, tra gli obiettivi e le priorità della governance locale, il fondamentale sostegno al turismo (in primis religioso, nello specifico riferimento al culto gorettiano di rilevanza mondiale) e alla cultura, volano entrambi per lo sviluppo economico e occupazionale del territorio. E proprio in tale contesto assume valore strategico il recupero strutturale-funzionale dell’immobile comunale “Il Giglio” destinato ad attività ricettiva (albergo a tre stelle) da assegnarsi in locazione.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it