Una ventina di ragazzi di una parrocchia di Bergamo impegnati a Senigallia in attività di volontariato

Una ventina di ragazzi di una parrocchia di Bergamo impegnati a Senigallia in attività di volontariato

SENIGALLIA – Il volontariato non va mai in vacanza. Anzi, in estate spesso persone che durante l’anno lavorano o studiano e non trovano tempo per dedicarsi con assiduità agli altri ne approfittano per fare esperienze di volontariato comunitarie e lontane da casa. Ecco quindi come è arrivato qui a Senigallia – sabato sera – il gruppo di volontari di una parrocchia di Bergamo. Sono una ventina di ragazzi tra i 16 e i 18 anni, accompagnati dall’educatore e dal sacerdote e alloggiati al Ciarnin.

Da domenica e per tutta la settimana in corso si impegnano quotidianamente nelle attività del Centro di solidarietà, del magazzino solidale e dell’Opera Pia. Il loro aiuto alla gestione del Centro di solidarietà prosegue da qualche anno, sempre d’estate: danno una mano nella gestione del verde, nelle pulizie, nel servizio mensa e cucina. Sono preziosi, come tutti i volontari, e tamponano un po’ la situazione estiva, in cui molti volontari locali sono in ferie e garantiscono una minore presenza che durante l’anno.

Il Centro di solidarietà è aperto sempre, 24 ore su 24, perché la povertà, l’emergenza e il bisogno non si fermano, né in piena estate né con la neve. Siamo sempre alla ricerca di nuovi volontari: chiamate il 348/9450102.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it