“Le nozze mistiche di Santa Caterina”, una mostra di successo a Palazzo Mastai

“Le nozze mistiche di Santa Caterina”, una mostra di successo a Palazzo Mastai

SENIGALLIA – Un successo di pubblico particolarmente importante quello che a Palazzo Mastai – Casa Museo Pio IX di Senigallia sta raccogliendo la mostra “Le nozze mistiche di Santa Caterina” dedicata al restauro della preziosa tavola rinascimentale.

Centinaia di visitatori hanno varcato le sale del cinquecentesco palazzo, fra le dimore storiche più insigni di Senigallia per avervi avuto i natali papa Pio IX, per ammirare il superbo capolavoro sapientemente restaurato dall’Istituto di Restauro delle Marche presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata, sotto la direzione della Soprintendenza. Una tavola del primo Cinquecento, riconducibile a Innocenzo Francucci – detto Innocenzo di Imola (1490 ca. – 1543 ca.) – che rappresenta uno dei temi più affascinanti affrontati dai pittori dell’epoca. Nell’opera si coglie l’iniziale classicismo che l’autore eredita dal Francia rafforzato durante il soggiorno fiorentino e maturato con la conoscenza delle opere di Raffaello.

I lineamenti dei personaggi sono di rara bellezza: l’artista riesce a fondere perfettamente i ricordi bolognesi con le influenze fiorentine, raggiungendo una maturità artistica tanto da infondere nella composizione un senso di intensa armonia stilistica, tale da riuscire a non farne distogliere lo sguardo. Tavola del resto molto enigmatica, quella della casa museo di Senigallia, dove i personaggi potrebbero forse alludere ai primi Mastai giunti nella città misena da Crema.

Palazzo Mastai – Casa Museo Pio IX, apre gratuitamente  anche per l’estate le proprie sale, con orario 9-12/17-19 (sino al 31 agosto; poi: 9-12/16-18) nel cuore di Senigallia, presso il Palazzo Comunale. I Musei diocesani di Senigallia aderiscono all’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani. Info: www.diocesisenigallia.it –  www.pionono.it

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it