“I valori della Democrazia e dell’antifascismo sono ben radicati a Senigallia”

“I valori della Democrazia e dell’antifascismo sono ben radicati a Senigallia”

Lo ha ribadito il sindaco Maurizio Mangialardi in occasione della cerimonia organizzata per ricordare il 74° anniversario della Liberazione della città

SENIGALLIA – Grande partecipazione alla cerimonia istituzionale per ricordare la Liberazione di Senigallia, di cui quest’anno è ricorso il 74° anniversario. Tantissimi cittadini hanno voluto prendere parte all’evento svoltosi sabato 4 agosto, assistendo all’intervento del sindaco Maurizio Mangialardi e del console onorario della Repubblica di Polonia Cristina Gorajski, nonché al successivo concerto del complesso musicale “Città di Senigallia”.

“Il mio più sentito ringraziamento – afferma il sindaco Mangialardi – va a coloro che, nonostante il caldo torrido, hanno voluto essere presenti a questo importante momento istituzionale che ricorda la liberazione di Senigallia dal nazifascismo. Una partecipazione che dimostra ancora una volta come i valori della libertà, della democrazia e dell’antifascismo siano vivi e ben radicati nella nostra comunità. Un grazie particolare va al console  Cristina Gorajski, la quale ha ricordato il tributo dato dal popolo polacco alla liberazione dei nostri territori, e al complesso musicale Città di Senigallia, che ha emozionato il pubblico riproponendo inni e brani tradizionali italiani e polacchi”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it