Troppi furti nelle case, tra gli abitanti di Castelleone di Suasa cresce la paura

Troppi furti nelle case, tra gli abitanti di Castelleone di Suasa cresce la paura

I consiglieri comunali della Lista Paese Verde hanno chiesto al sindaco quali strumenti e iniziative concrete, immediati ed efficaci, ha adottato o intende adottare

Troppi furti, tra gli abitanti di Castelleone di Suasa cresce la pauraCASTELLEONE DI SUASA – In questi ultimi giorni le case di alcune famiglie castelleonesi sono state oggetto di furti e tentate intrusioni, da parte di soggetti che senza scrupoli stanno creando un clima di forte preoccupazione che va a incidere negativamente sulla qualità della vita della cittadinanza. Parlando con la gente emerge sempre più un forte senso di insicurezza. “Pertanto – affermano i consiglieri comunali della Lista Paese Verde – riteniamo necessario investire risorse in progetti di installazioni di reti di telecamere e spycam, impianti di videosorveglianza, per avere maggiori possibilità per  vigilare sulle comunità, per questo alcuni giorni fa abbiamo responsabilmente segnalato al Comune di Castelleone di Suasa l’iniziativa di aderire al “Patto per la sicurezza urbana” da sottoscrivere con la Prefettura di Ancona, cosa che il Comune purtroppo non aveva considerato e si è corso il rischio di perdere una buona opportunità. Purtroppo in quattro anni non è stato fatto nulla in questo senso.

“E’ inoltre necessario coinvolgere la comunità promuovendo campagne informative e di prevenzione, come si è  fatto in passato con la collaborazione delle Forze dell’ordine per sensibilizzare i cittadini alla segnalazione alle Autorità competenti di situazioni o persone sospette. Noi ovviamente riconosciamo lo sforzo che fanno gli operatori delle Forze dell’Ordine, in modo particolare dei Carabinieri della Stazione di Ostra Vetere, che con forte senso di responsabilità lavorano costantemente per arginare il fenomeno della criminalità, ma occorre anche che la Pubblica Amministrazione – si legge sempre nella nota diffusa dai consiglieri della Lista civica Paese Verde – svolga il proprio ruolo, il Sindaco nel rispetto delle leggi sull’ordinamento degli enti locali,  è responsabile della incolumità pubblica e della sicurezza urbana, è pertanto necessario investire nelle nuove tecnologie e, attraverso un azione di coordinamento con la Polizia locale, aumentare le attività di controllo e prevenzione sul nostro territorio comunale. Abbiamo rivolto un’interrogazione a risposta scritta e urgente in merito, appunto per conoscere quali iniziative ha intrapreso o intende intraprendere l’Amministrazione comunale, che pubblichiamo di seguito e aspettiamo fiduciosi la risposta, con la speranza che si possa restituire ai cittadini la dovuta serenità.

Questo il testo dell’interrogazione presentata dai consiglieri comunali Domenico Guerra, Fabrizio Franceschetti, Valentina Galli al sindaco di Castelleone di Suasa:

“I sottoscritti Consiglieri comunali Domenico Guerra, Fabrizio Franceschetti e Valentina Galli rivolgono la seguente interrogazione:

V I S T I

i frequenti episodi di furti e rapine, tentate intrusioni nelle abitazioni perpetrate nei confronti delle famiglie castelleonesi;

V I S T O

che negli ultimi tempi tale fenomeno ha assunto dimensioni preoccupanti oltre che sempre più frequente;

T E N U T O   C O N T O

dello stato d’animo delle persone vittime di tali soprusi, di forte preoccupazione e paura;

C O N S I D E R A T O

che ai sensi dell’art. 54 comma 4 e 4 bis del D. Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000, Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, il Sindaco è responsabile della incolumità pubblica e della sicurezza urbana;

C H I E D O N O

quali strumenti e iniziative concrete, immediati ed efficaci ha adottato o intende adottare l’Amministrazione comunale al fine di prevenire e combattere i fenomeni di furti, violazioni e quant’altro perpetrati nei confronti delle famiglie castelleonesi.

Chiedono inoltre che alla presente interrogazione venga data risposta ai sensi dell’art. 18 bis comma 1 dello Statuto comunale e comunque, vista la particolare importanza e urgenza dell’argomento, il più presto possibile”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it