Intensificato sulla spiaggia di Senigallia il contrasto all’abusivismo commerciale ed alla vendita di merce contraffatta

Intensificato sulla spiaggia di Senigallia il contrasto all’abusivismo commerciale ed alla vendita di merce contraffatta

I carabinieri sono intervenuti nelle aree antistanti i lungomare Mameli, Marconi e Alighieri anche per tutelare i consumatori

SENIGALLIA – I Carabinieri della Compagnia di Senigallia sono impegnati in un’azione di contrasto all’attività dell’abusivismo commerciale e alla vendita di merce contraffatta per la tutela dei consumatori.

Questa mattina, sui lungomare Mameli, Marconi e Alighieri, i carabinieri di Senigallia, con tre “gazzelle” e sei militari, hanno eseguito una serie di controlli dei venditori ambulanti che quotidianamente affollano le spiagge della città.

Durante la mattinata sono stati controllati 18 venditori ambulanti, tutti cittadini extracomunitari, provenienti dal Nord Africa e dall’Asia, tutti in regola con il permesso di soggiorno in Italia.

Nel corso dei controlli eseguiti, 9 venditori ambulanti, di nazionalità marocchina e cingalese, sono stati sorpresi ad esercitare l’attività di commercio su area demaniale marittima senza la prescritta autorizzazione amministrativa e il previsto nullaosta del Comune.

I venditori ambulanti abusivi, a seguito delle violazioni alle norme sul commercio accertate, sono stati multati con sanzione amministrativa per complessivi 35.000 euro e tutta la merce in loro possesso, del valore di circa 9.000 euro, è stata sottoposta a sequestro amministrativo e consegnata alla depositeria comunale.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it