In arrivo dalla Regione 250 mila euro per il wi-fi nelle spiagge di Fano e Marotta

In arrivo dalla Regione 250 mila euro per il wi-fi nelle spiagge di Fano e Marotta

Il progetto prevede un finanziamento di un milione e 800 mila euro per l’intera costa marchigiana

In arrivo dalla Regione 250 mila euro per il wi-fi nelle spiagge di Fano e MarottaANCONA – La Regione Marche sta investendo circa 250.000 euro per dotare le spiagge di Fano e Marotta/Mondolfo di connettività libera e gratuita a servizio dei turisti. I Comuni con i quali è stato concertato l’intervento per la progettazione e realizzazione a totale carico dei fondi regionali – POR FESR, si accingono alla sottoscrizione dei relativi atti di impegno che avvieranno la concreta fase realizzativa.

“L’importante investimento infrastrutturale regionale, che si colloca in una ampia strategia di promozione e valorizzazione turistica per l’intero territorio” annuncia il consigliere Rapa (nella foto) ” a partire da Pasqua 2019, consentirà a turisti e cittadini di accedere gratuitamente alla rete internet tramite una semplice registrazione sul portale regionale, dotando quindi le spiagge di un importante e moderno servizio”. Inoltre, attraverso questa connessione gratuita verranno veicolate importanti ed utili informazioni sul territorio locale, sia con riferimento alle manifestazioni ed eventi culturali in programma che luoghi, musei e beni ambientali ed artistici più semplicemente di rilievo turistico. “La forza del progetto” prosegue Rapa “è nella geolocalizzazione dell’informazione riferita alla posizione di accesso del turista con un evidente rafforzamento dell’accoglienza e della cura personalizzata dell’ospite”. I comuni di Fano e Mondolfo, saranno quindi pienamente integrati nella rete turistica regionale ed anche nazionale, con un evidente ricaduta positiva in termini di migliore qualità dei servizi ed accoglienza dei turisti. “Vorrei esprimere grande soddisfazione” conclude il consigliere ” verso quello che considero un progetto di grande rilevanza per l’intero comparto turistico della nostra costa”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it