Da lunedì a Senigallia le strade saranno pulite con quattro mezzi meccanici

Da lunedì a Senigallia le strade saranno pulite con quattro mezzi meccanici

L’Amministrazione comunale ha affidato il servizio ad una ditta esterna, la Tecnoservice di Torino. Previste sei uscite al giorno, con l’utilizzo di tredici operatori

SENIGALLIA – Strade più pulite per una città più accogliente. È questo l’obiettivo che intende perseguire il Comune di Senigallia con l’affidamento a una ditta esterna, tramite l’Ata, del servizio di spazzamento meccanico delle strade che scatterà il prossimo 18 giugno e coprirà l’intero periodo estivo.

Ad aggiudicarsi il servizio è stata la Tecnoservice di Torino, che metterà a disposizione ben quattro mezzi su due turni, per un totale di sei uscite al giorno, e un organico di ben tredici operatori. L’attività di pulizia interesserà 155 chilometri di strade a settimana, concentrandosi particolarmente sul centro storico e il lungomare, senza però trascurare le frazioni e il resto della città.

“Per una città come Senigallia – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – la pulizia delle nostre strade e delle nostre piazze è fondamentale, soprattutto durante il periodo estivo, perché rappresenta il biglietto da visita che offriamo a centinaia di migliaia di turisti e visitatori. La scelta che abbiamo adottato mira a perseguire con cura maniacale il decoro della centro storico, del lungomare e delle nostre belle frazioni, potenziando un servizio che per i più disparati motivi, dalle carenze di organico non colmabili a causa del blocco delle assunzioni all’obsolescenza dei mezzi a disposizione, fino a oggi non si è rivelato all’altezza delle nostre aspettative. Il contratto firmato ha valenza trimestrale, ma stiamo già lavorando con Ata per estenderlo almeno fino al 2020”.

“A giovare di tutto ciò – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Enzo Monachesi – sarà anche il servizio di spazzamento manuale e di svuotamento dei cestini che, restando in carico al Comune di Senigallia, sarà anch’esso potenziato grazie alla maggiore disponibilità di addetti da impiegare in questa attività”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it