Nel 2017 a Falconara un’attività intensa e variegata per il personale della Polizia Locale

Nel 2017 a Falconara un’attività intensa e variegata per il personale della Polizia Locale

FALCONARA – È stato presentato questa mattina dal Sindaco Goffredo Brandoni, dal Comandante della Polizia Locale Alberto Brunetti e dal vice Mirco Bellagamba il report dell’attività svolta dal Comando falconarese di PL.

Una attività intensa e variegata di cui si occupano attualmente 29 vigili, compreso il Comandante. Di questi sei unità sono assunte con contratto part time al 50%, altre quattro sono inabili ai servizi operativi. Ciò consente di avere mediamente 20 uomini al lavoro per svolgere i più disparati compiti richiesti alla polizia locale.

“Una buona proporzione sarebbe quella di avere un vigile ogni mille abitanti e il nostro obiettivo era quello di incrementare il numero del personale in forza al Comando di PL – spiega il Sindaco Brandoni -. Siamo riusciti ad assumere quattro giovani part time nell’ultimo concorso. Abbiamo concordato con loro per farli lavorare sei mesi sì e sei no, concentrando le ore in modo verticale, e abbiamo scelto di farli lavorare nel periodo estivo, quando viene esteso l’orario di servizio”. Sicuramente positivo il bilancio del primo cittadino. “Sono soddisfatto, si può sempre fare di più, ma attualmente riusciamo a garantire due pattuglie in servizio la mattina e due il pomeriggio. Presidiamo pressoché quotidianamente piazza Mazzini e la stazione ferroviaria e sono previsti stazionamenti in tutti i quartieri, dallo Stadio a Palombina, a Castelferretti e fino a Falconara Alta. Tengo inoltre a rimarcare che i buoni rapporti che ha la polizia locale, anche nelle stesse persone del comandante e del vice, con le altre forze di polizia porta e gli effetti positivi di questa sinergia. Da soli non si va mai da nessuna parte e quindi è importante avere una proficua collaborazione con le forze presenti nel nostro territorio Polizia Ferroviaria, Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza e Carabinieri”.

Rimarca l’importanza del concorso pubblico per l’assunzione dei nuovi agenti anche il Comandante Brunetti. “Un concorso costruito per la costituzione di una graduatoria di vigili giovani e abili a svolgere un compito che non è quello dell’impiegato e che ci ha permesso di assumere  quattro agenti su sei idonei dopo le prove di esame”. Di rilievo anche un’altra importante procedura portata a termine nel corso del 2017: l’affidamento del servizio del controllo del territorio. “Abbiamo riunito tante situazioni  – prosegue Brunetti – che messe a regime daranno un servizio migliore affidando ad unica ditta, l’Axitea il controllo di tutti gli immobili comunali, in estate, quello della spiaggia e dei sottopassi, le video ronde (e abbiamo trasferito il nostro archivio) e la manutenzione delle telecamere, fondamentale per evitare di sprecare i soldi già spesi nei sistemi di videosorveglianza, con l’impegno di Axitea di monitorate quotidianamente e sistemare le telecamere eventualmente guaste al massimo in sei giorni”. Rivista nel corso dello scorso anno anche la gestione dell’emergenza ambientale che è stata affidata ad una ditta specializzata per alzare il livello degli operatori che concorrono al servizio. Non solo. dal punto di vista delle strumentazioni è stato sostituito il ponte radio e sono state sostituite anche le radio trasmittenti degli operatori. Sono state acquistate le divise operative e le  torce. “Abbiamo inoltre provveduto all’aggiornamento dei parcometri, abilitati a bancomat e applicazione per lo smartphone – illustra il Comandante -. Infine voglio sottolineare il supporto che i vigili danno ai servizi sociali in caso di allontanamenti, colloqui protetti e tutto ciò che può essere collegato”.

Sì è concentrato invece sui numeri dell’attività svolta il vicecomandante Bellagamba. “Nel 2017 di iniziativa la pl ha effettuato 17 notizie di reato (guida stato di ebrezza o alterazione sostanze stupefacenti o patente sospesa, rifiuto di generalità, resistenza), ci siamo occupati di 156 incidenti stradali e in altri 109 casi abbiamo fornito assistenza garantendo la bontà dei dati. Sono stati individuati 52 veicoli senza assicurazione, di questi 41 sono stati sequestrati, e 5 veicoli in stato di abbandono. Rimossi dalle strade cittadine grazie anche alla convenzione stipulata con la ditta Pista che si occupa della pulizia della carreggiata dopo gli incidenti e che come plus del servizio rimuove i veicoli considerati rifiuti. Effettuando 284 posti di controllo abbiamo controllato 2177 veicoli e ritirato 10 patenti di guida. Sono stati gestiti 10859 verbali relativi al Codice della Strada, di cui 6912 direttamente dal personale di pl e gli altri 3947 dagli ausiliari del traffico. Sono stati inoltre effettuati 1216 accertamenti anagrafici e 564 cessioni di fabbricato (comunicazione ospiti)”. Ciò per quanto concerne l’attività operativa e di Polizia Giudiziaria alle quali va sommata quella amministrativa varia (rilascio permessi sosta disabili, sosta residenti, ricorsi, pratiche di rilascio copie sinistri, interventi sulla segnaletica, transiti eccezionali, etc), quella edilizia e ambientale con 207 sopraluoghi, 13 notizie di reato e 5 violazioni amministrative accertate, e l’attività commerciale e di verifiche di varia natura come apertura (27), chiusura (48) e subentri (13) di attività, gestione dei mercati settimanali (111 pratiche), impianti pubblicitari (195 pratiche), passi carrabili (86), occupazioni (283), rotture stradali (112) e altre.

“Una attività importante – conclude Bellagamba – evidenziata anche dai 13544 protocolli in entrata e uscita gestiti, il 27% sul totale di quelli gestiti dall’Ente, e i 5543 protocolli interni”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it