Istituzioni ed eventi culturali: esaminato a Fano il bilancio sociale della cultura

Istituzioni ed eventi culturali: esaminato a Fano il bilancio sociale della cultura

FANO – La Sala della Concordia ha ospitato il tavolo di lavoro dedicato agli impatti sociali ed economici delle istituzioni, manifestazioni, eventi culturali della città di Fano. Si è trattato del secondo dei tre tavoli di lavoro, ciascuno dedicato ad uno specifico tematismo, che compongono il processo di pubblico confronto cui si è dato il titolo di Stati Generali della Cultura. I lavori di tutti i tavoli saranno poi riferiti il 26 maggio p.v. durante l’evento che si svolgerà in Sala Verdi al Teatro della Fortuna.

Il tavolo Istituzioni e eventi culturali: il bilancio sociale della cultura a Fano è stato moderato da Cristian Della Chiara, una competenza “terza” rispetto a tutte le istituzioni, associazioni, personalità della cultura fanese promotori delle manifestazioni della città. Ne è sortito un confronto assolutamente valido: sia sul piano della conoscenza specifica dei lavori di ciascuno e delle possibilità di definire sinergie fra soggetti e manifestazioni diverse; sia sui criteri da premiare nella definizione, promozione e in ultimo finanziamento pubblico delle manifestazioni da realizzare.

Dentro una visione politica chiara circa lo sviluppo culturale della città, occorre premiare il carattere storico e tradizionale delle manifestazioni, quei momenti culturali che costituiscono un segno di appartenenza per la comunità fanese, ma altresì occorre conciliare le prassi canoniche di realizzazione delle manifestazioni con altre istanze richieste dalla “contemporaneità”: quali la sostenibilità economica innanzitutto, la tutela ambientale, l’occupazione. In questo senso, alcune testimonianze hanno evidenziato la necessità di individuare e promuovere  valori condivisi, per rafforzare il concetto di identità inclusiva.

Dal dibattito è emersa forte l’esigenza di fare rete, superare gli individualismi e creare un sistema che recuperi e consolidi collaborazioni e contaminazioni tra le iniziative.

Nel prossimo incontro del tavolo, fissato a mercoledì 23 maggio, alle ore 17,30, presso la Sala della Concordia della Residenza Municipale  i partecipanti presenteranno specifiche proposte culturali misurate sui relativi impatti.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it