Il disco d’esordio delle House of Tarts è H.O.T.

Il disco d’esordio delle House of Tarts è H.O.T.

E’ il primo album ufficiale del duo tosco-marchigiano House of Tarts, pubblicato il 25 maggio dall’etichetta discografica Cabezon Records

MESTRE – Le House Of Tarts sono Laura Martelli e Valentina Salvatori. Il duo si è formato a Mestre nel 2015, dove le ragazze condividono il domicilio da studentesse fuori sede. Dopo esperienze maturate in gruppi indie-rock delle loro zone d’origine (Scandicci e Senigallia) sentono l’esigenza di sperimentare nuovi linguaggi. Divertite dal contrasto che si crea tra i suoni da videogioco del sintetizzatore di Valentina e la voce teatrale di Laura, scrivono le prime canzoni che finiranno nel loro demo omonimo del 2017.

Da lì a poco l’etichetta veronese Cabezon Records, intuendo il potenziale delle House of Tarts, le mette subito sotto contratto e le fa entrare in studio di registrazione, seguite dal produttore Jacopo Gobber. Il risultato di questo lavoro di squadra è H.O.T., il loro primo disco ufficiale.

Le otto tracce che compongono l’album sono flussi di coscienza appuntati nelle molte giornate piovose in periferia. I synth e le linee di basso minimal, insieme a drum machine prese in prestito dalla dance anni ’80, fanno da tappeto a melodie vocali tra il dark e il sognante. La produzione di Gobber va a esaltare l’aspetto giocoso e punk nella cura delle sonorità più surreali e divertenti, in netto contrasto con le tematiche spesso oscure trattate dai testi.

Le House of Tarts sono attualmente impegnate a presentare il disco in giro per l’Italia.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it