Giacomo de Fabritiis e Filippo Boesso tra i protagonisti del SunSen, il torneo nazionale di beach volley che caratterizzerà il weekend di Senigallia

Giacomo de Fabritiis e Filippo Boesso tra i protagonisti del SunSen, il torneo nazionale di beach volley che caratterizzerà il weekend di Senigallia

SENIGALLIA – A poche ore dall’inizio del SunSen, il torneo nazionale di beach volley che caratterizzerà il weekend di Senigallia, si scalda l’atmosfera soprattutto per quanto riguarda la competizione di serie B1, quella dedicata ai beacher professionisti. Sono molti i campioni della sabbia, che durante la stagione invernale vivono nei palasport affrontando campionati di massimo livello, abbiamo avuto modo di intervistarne due che esordiranno come coppia proprio sulla spiaggia di velluto, Giacomo de Fabritiis e Filippo Boesso.

“Con Giacomo ci conoscevamo solo di vista per aver giocato contro più volte” esordisce Filippo Boesso, padovano classe 1993. “Ci siamo allenati un po’ insieme e abbiamo notato che oltre ad avere un feeling particolare c’erano degli obiettivi comuni, quindi abbiamo deciso di intraprendere questo percorso insieme. ‘Jack’ è un talento e un giocatore di alto livello, io non mi pongo limiti e voglio dare il 200% in questa cosa.”

“Abbiamo deciso di partecipare al SunSen perché eravamo sicuri che si sarebbe trattato di un torneo di altissimo livello” prosegue Jack de Fabritiis, romano classe 1995. “Sarà la nostra prima volta in campo insieme e ci piace l’idea di confrontarci subito contro coppie esperte. Un piacere, inoltre, che sia proprio Senigallia a tenerci a battesimo: è una città di mare fantastica e per me è legata ad un ricordo particolare, quelli di uno dei primi collegiali con la nazionale, insieme al mio carissimo amico Javier Martinez e con Marco Pallottelli come allenatore. Sono sicuro che staremo benissimo.”

Se Giacomo passa le sue estati sulla sabbia ormai da anni, per Filippo si tratta invece di un amore nato più recentemente, e sviluppatosi appieno nel corso degli ultimi mesi.

“Avevo iniziato la stagione indoor nella Sigma Aversa, in A2, ma poi mi si è presentata la possibilità di allenarmi con atleti del calibro di Adrian Carambula e soprattutto di essere seguito da uno dei migliori allenatori al mondo, Giulio Mosci” racconta Boesso. “Era un’occasione troppo allettante per rinunciare, così ho lasciato Aversa con non poche difficoltà e sono tornato a Roma. In sostanza, gioco a beach volley solo da sette mesi, ma pretendo da me stesso di compiere grossi miglioramenti tecnici e tattici.”

Sarà il primo torneo di una lunga estate per la nuova coppia, che lancia il guanto di sfida agli avversari e si prepara a stupire il pubblico del beach volley, proprio a partire dal weekend del SunSen.

“Sarà un’estate molto impegnativa, durante la quale lavoreremo molto sulla tecnica e sul nostro feeling in campo” afferma De Fabritiis. “Ne approfitto inoltre per ringraziare il mio sponsor IBMS Design per il sostegno. Sono certo che sarà un’estate ricca di soddisfazioni”.

Scaldiamo i motori… Al SunSen mancano solo poche ore.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it