Davide Fiordelmondo (Prc): “Solo 400 euro per la campagna elettorale a Chiaravalle. Gli altri saranno chiari come noi sulle spese?”

Davide Fiordelmondo (Prc): “Solo 400 euro per la campagna elettorale a Chiaravalle. Gli altri saranno chiari come noi sulle spese?”

di FABRIZIO ILACQUA

CHIARAVALLE – Il Prc lancia la sfida: una campagna elettorale a basso costo e spese dettagliate. Chissà se tutte le altre liste in campo vorranno fare altrettanto. Rifondazione, dunque, mette le carte in tavola e parla di costi della politica e in questo caso di quanto metterà sul piatto per la campagna elettorale a Chiaravalle. “Mai come ora la politica – sottolinea in una nota il candidato sindaco del Prc, Davide Fiordelmondo – ha bisogno di riconquistarsi credibilità. Trasparenza e morigeratezza ne sono sicuramente gli ingredienti principali.

“Ecco perché dichiariamo preventivamente il nostro impegno finanziario per la campagna elettorale. Certo le idee le abbiamo e vogliamo proporle e discuterle con tutti i cittadini, nostri strumenti però saranno la nostra intelligenza, tanto entusiasmo e suole delle scarpe.

“Per il resto abbiamo deciso, certo non che avessimo a disposizione gran che  di più, di non superare i 400 euro di spesa per la campagna elettorale per le prossime amministrative del 10 giugno, una cifra che ci consente il necessario. E’ un segnale di concretezza e verità che vogliamo dare. Ci auguriamo che anche gli altri scelgano la parsimonia e la morigeratezza”.

Ma Fiordelmondo e Rifondazione hanno deciso di scendere nel dettaglio. “Quello che faremo subito, – continua il candidato del Prc – oltre a dichiarare il nostro budget complessivo, sarà, via via, quello di documentare dettagliatamente non solo come lo utilizzeremo, ma anche come lo abbiamo ricevuto e da chi. Alle altre liste chiediamo di fare altrettanto, la città saprebbe e, ci auguriamo, saprebbe di una politica fatta solo di volontariato e impegno”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it