Avviati a Fano i lavori degli Stati Generali della Cultura

Avviati a Fano i lavori degli Stati Generali della Cultura

FANO – Hanno preso avvio i lavori degli Stati Generali della Cultura del Comune di Fano. Il primo tavolo sul tema dell’ uso e fruizione del patrimonio culturale con l’apporto dell’ICT, è stato moderato dal Prof. Paolo Clini, Direttore del Dipartimento di Architettura del DICEA dell’Università Politecnica delle Marche. Seguiranno oggi quello sugli impatti sociali e economici della cultura a Fano e domani, quello su Branding e Comunicazione.

Il primo tavolo assai partecipato ha avuto un carattere marcatamente laboratoriale. Dalla presentazione delle avanguardie tecnologiche in merito  alla promozione del patrimonio culturale avanzata dal prof Clini, si è mosso un dibattito vivace, competente che ha coinvolto sia esperti di promozione culturale, che tecnici dell’ICT, che imprese attive nel settore.

Si sono profilate tre principali sottocampi di indagine e confronto attorno al tema dell’ICT: l’ICT come strumento democratico di divulgazione di contenuti culturali, con carattere suggestivo e spettacolare; l’ICT come  strumento di fruizione e uso della città; l’ICT come occasione di comunicare la città anche quale destinazione turistica.

I lavori del primo tavolo saranno aggiornati al 21 maggio, laddove i partecipanti potranno presentare soluzioni concrete, innovative di applicazione dell’ICT. Per quanto riguarda la qualificazione del prodotto culturale, il Carnevale e la Romanità rivestiranno un posto privilegiato.

Gli esiti dei tavoli saranno riferiti nella seduta plenaria del 26 maggio.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it