A Ostra la mostra “Fragile e Forte” forme d’arte, pittura su vetro e sassi d’autore degli artisti Ilaria Antici e Stefano Furlani

A Ostra la mostra “Fragile e Forte” forme d’arte, pittura su vetro e sassi d’autore degli artisti Ilaria Antici e Stefano Furlani

OSTRA – Si inaugura ad Ostra venerdì 18 maggio alle ore 19,00 la Mostra ‘FRAGILE E FORTE’ – Forme d’Arte, pittura su vetro e sassi d’autore degli artisti Ilaria Antici e Stefano Furlani.

L’evento è organizzato dall’Associazione Pro Loco Ostra con il patrocinio del Comune di Ostra ed è ospitata nei locali della Lanterna Verde in Via Don MInzoni, 2.

La mostra unisce due tecniche differenti ma che ne ispirano il titolo: la fragilità del vetro e la forza del sasso.

Ilaria Antici nasce a Senigallia, ma vive e lavora da sempre ad Ostra. Figlia d’arte, respira il senso del colore fin dai primi anni di vita. Sceglie come “tela” delle sue opere il vetro, materiale che sente, fin dal primo contatto, molto affine alla sua anima…fragile e forte. Nei suoi quadri rappresenta i suoi sogni, il mondo che la rasserena e che le appartiene, il mondo in cui si rifugia quando necessita di pace e di percepire, in cuor suo, che “stanno tutti bene”. Dopo svariate mostre collettive, è alla sua seconda personale.

Stefano Furlani è ospitato per la prima volta ad Ostra grazie all’amicizia artistica nata con Ilaria. Nascere e crescere in una città come Fano significa vivere in simbiosi con il mare e le sue spiagge di sabbia e sassi. Da sempre uno dei giochi più divertenti è la ricerca di sassi dalle forme particolari, somiglianti a qualcosa. Da buon padre tradizionalista ha tramandato per gioco questa stimolante e divertente passione al figlio Davide all’età di tre anni.

Rimasto da subito affascinato per quanto la natura, con la giusta dose di fantasia, possa regalare, si è sempre più impegnato nella ricerca con ottimi risultati, trovando sassi dalle forme strane o somiglianti a qualcosa. Posizionandoli per gioco sul lettino sotto l’ombrellone, ha iniziato a creare delle composizioni di vario genere di giorno in giorno sempre più elaborate e dettagliate. A malincuore dopo essere state immortalate venivano distrutte al tramonto; il grande rammarico di dover perdere quelle che per lui erano delle piccole opere d’arte lo ha portato all’idea di incollarle su di una base di legno rendendoli dei quadri veri e propri, alimentando una raccolta di Sassi d’Autore, una collezione che cresce di giorno in giorno animata dalla passione per il figlio, per il mare e per l’arte.

La mostra rimarrà aperta nel periodo 18 – 26 maggio dalle ore 18,00 alle ore 22,00 – le domeniche anche dalle ore 10,00 alle ore 12,00. Verrà prevista un’apertura straordinaria nei giorni 1-2-3 giugno quando la Pro Loco, organizzando questa rassegna unica nel suo genere aderirà agli eventi programmati per la Giornata Nazionale delle Pro Loco.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it