L’Associazione Noi come Prima propone un 8 marzo che sa di donna

L’Associazione Noi come Prima propone un 8 marzo che sa di donna

FALCONARA – L’8 marzo è una festa speciale per tutte le donne. L’Associazione NOI COME PRIMA, che si preoccupa di migliorare la qualità della vita delle persone colpite da tumore al seno, ha pensato a un evento diverso. Una festa che acquisisce un significato importante e singolare. Grazie alla collaborazione di Sandro e Fabrizio del Ristorante Country da Lino, infatti, l’Associazione NOI COME PRIMA organizza una cena “per il gusto di esserci e per il piacere di incontrarsi”.

L’appuntamento è per giovedì 8 marzo alle ore 20 al Ristorante Country da Lino, alla Chiusa di Agugliano, con una prelibata cena a base di prodotti di alta qualità cucinati in maniera superba da Fabrizio e dai cuochi del ristorante. Il menù comprende: antipasti, crespelle agli asparagi, linguine alla carbonara di carciofi, bocconcini di maialino agli agrumi con patate duchessa, vitello Lacrima, radicchio e noci e tanti dolci oltre che molti vini e spumanti.

La serata sarà allietata dal gruppo GRANCHIANTANTI e per partecipare alla cena il contributo è di 25 euro.

L’evento è reso possibile grazie alla sensibilità degli sponsor e dei fornitori: Partner Wine di Jesi, vendita di prodotti online e offline, carni Gabriele Ciuffolini, Caseificio Martarelli, vini Fabrizi Family. Ci sarà anche una baby sitter che contribuirà alla serenità dei genitori.

L’Associazione NOI COME PRIMA, centro di sostegno per le donne operate al seno, è nata a Castelferretti nel 1986 dall’impegno di alcune donne operate ed è formata da volontarie e da tecnici che lavorano allo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone colpite da carcinoma mammario, per superare insieme l’ansia e la paura della malattia, imparando a combatterla e riacquistare la fiducia in se stessi, per essere “COME PRIMA” e, perché no, forse migliori!

L’impegno dell’Associazione è rivolto ad una migliore informazione sulla malattia, alla prevenzione della stessa e alla creazione di nuovi gruppi di sostegno sul territorio.

Per informazioni: 3391010230 – 3395315735

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it