Il Comune di Barbara si distacca dalla gestione associata di Polizia municipale

Il Comune di Barbara si distacca dalla gestione associata di Polizia municipale

Il recesso potrebbe comportare un maggiore impegno finanziario per i Comuni di Serra de’ Conti ed Arcevia

SERRA DE’ CONTI – Il Consiglio comunale  di Serra de’ Conti è stato convocato in seduta ordinaria dal  sindaco Arduino Tassi per le ore 21 di mercoledì 28 per discutere un ordine del giorno che presenta otto punti fra i quali spicca il recesso in deroga dalla convenzione da parte del Comune di Barbara per la gestione associata di Polizia Municipale e Amministrativa.

Il Consiglio comunale  dovrà esprimere la propria opinione sulla ratifica per l’autorizzazione al Comune di Barbara che, uscendo dalla Convenzione  dopo diversi anni dalla sua stipula, affida all’Unione dei Comuni “ Terre dei Galli Senoni “  la gestione del servizio tenendo presente che all’interno dell’attuale  gestione in convenzione con i Comuni di Serra de’ Conti ed Arcevia disponeva di una vigilessa in servizio per 24 ore settimanali a Barbara mentre le restanti dodici  ore settimanali era impegnata nel Comune di Arcevia.

Una convenzione che perde in continuazione pezzi per cui anni orsono era stata stipulata fra i Comuni di Serra de’ Conti, Barbara, Ostra Vetere ed Arcevia con quest’ultimo  Comune  quale capofila e con il comandante in dotazione allo stesso Comune.

Tre anni orsono dalla Convenzione era  uscito  il  Comune di Ostra Vetere ed ora è quello di Barbara  ad uscirne . La dotazione organica prevedeva nel  2014 sette operatori che  poi si sono ridotti  a cinque a seguito del distacco presso le sedi  Inps di Senigallia e Fabriano delle due “ vigilesse “ di Arcevia rimpiazzate fino al mese di agosto 2016 da un vigile urbano con contratto a tempo determinato scaduto  alla fine dello stesso mese.

Dal settembre 2016 la dotazione organica della Polizia Municipale ed Amministrativa è scesa a quattro unità: il Comandante in servizio nel Comune di Arcevia coadiuvato per dodici ore settimanale da una Vigilessa  in servizio nel Comune di Barbara per 24 ore settimanali  e da due operatori in servizio a Serra De’ Conti. Ora, dopo  il recesso da parte del Comune di Barbara, restano  in servizio solo tre  dipendenti, il Comandate ad  Arcevia e due operatori di Polizia Locale a Serra de’ Conti.

Un recesso che potrebbe comportare un maggiore impegno finanziario per i Comuni di Serra de’ Conti ed Arcevia se l’indennità di comando restasse a 23.000 euro annuali dato che il Comune di Barbara versava per questa indennità circa 5.000 euro annuali.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it