A San Lorenzo in Campo un bilancio virtuoso: nessun aumento di tasse e tariffe

A San Lorenzo in Campo un bilancio virtuoso: nessun aumento di tasse e tariffe

Sono previsti incentivi per promuovere interventi di ristrutturazione e restauro nel centro storico. 500mila euro di lavori pubblici

SAN LORENZO IN CAMPO – Un bilancio di previsione virtuoso perché nonostante i tagli di Governo e Regione, la Giunta Dellonti, ancora una volta, è riuscita a mantenere invariati servizi e tassazione, estremamente bassa, oltre a redigere un importante piano di opere pubbliche per lo sviluppo del paese.

Il sindaco Davide Dellonti (nella foto) presenta il bilancio che verrà approvato in consiglio giovedì. “In pochi anni si è passati da oltre 800.000 euro di trasferimenti statali ai 476.203 euro del 2018 e si è costretti ad approvare il previsionale prima del conto consuntivo 2017. Nonostante non poche difficoltà, nessun aumento della pressione fiscale e tributaria a carico del cittadino, un importante segnale di riduzione della tassa rifiuti, servizi di qualità, massima attenzione al sociale e piano di investimenti importante. Grande lavoro continua a essere svolto nel campo della lotta all’evasione fiscale: si stanno effettuando cospicui recuperi di evaso sia per quanto concerne la vecchia ICI, che per la TARI e l’IMU”.

Equità del prelievo e livello di tassazione invariato: “Nessun aumento di tasse e tariffe e la Tari, nonostante gli aumenti di servizi e tecnologia introdotti col nuovo bando, subirà una riduzione grazie al recupero delle superfici e alla lotta all’evasione. Viene confermato l’impegno per il bando e regolamento per la ristrutturazione degli immobili privati dei centri storici, con appositi incentivi al fine di promuovere interventi di ristrutturazione e restauro, in un periodo in cui il settore edilizio è in estrema crisi. Importanti nuove riduzioni TARI anche per le attività “No slot”, le giovani coppie con figli e le imprese ed attività commerciali che assumono dipendenti”.

Consistente il piano di opere pubbliche, oltre 400mila euro di investimenti ai quali vanno aggiunti i finanziamenti ottenuti e quelli in arrivo: “Proseguiamo nell’importante opera di sviluppo del paese con interventi che interesseranno tutto il territorio. Grazie a progetti pronti e a un grande lavoro di squadra metteremo in cantiere opere che San Lorenzo aspettava da decenni. Dopo l’inaugurazione dell’intervento di restyling del centro storico, riqualificheremo il viale Regina Margherita: per il primo stralcio investiremo 171mila euro. Si stanno concludendo i lavori di ristrutturazione e adeguamento sismico della scuola materna. Altri 100mila euro saranno impiegati per rifare la piazzetta tra le due scuole. E ancora 55mila euro per interventi di sistemazione del cimitero del capoluogo, 50mila per l’ecocentro, 25mila per le strade.

Molto importanti i lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico della palestra per circa 100mila euro grazie al finanziamento ottenuto col Bando Regionale degli Impianti Sportivi e Credito Sportivo. Altro finanziamento, ben 180mila euro, l’abbiamo ottenuto dal governo per il borgo di Montalfoglio: restauro delle mura castellane, arredo urbano e pavimentazioni, oltre che per la fruibilità turistica. Stiamo aspettando il perfezionarsi del finanziamento regionale a fondo perduto di 1 milione di euro per la realizzazione della nuova palestra comunale-scolastica e struttura “polifunzionale”. Interessanti novità potrebbero arrivare molto presto anche per la sistemazione dell’ex scuola media e delle piazze centrali del capoluogo. Verrà infatti proposto dalla maggioranza un emendamento al fine di inserire l’intervento sull’ex scuola media a bilancio”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it