A Montecarotto il docufilm sulla musica sperimentale italiana

A Montecarotto il docufilm sulla musica sperimentale italiana

A Montecarotto il docufilm sulla musica sperimentale italianaMONTECAROTTO – Penultimo appuntamento della fortunata stagione teatrale di 13 Gradi Est a Montecarotto.

La serata di sabato 24 marzo sarà dedicata ad un progetto a cui 13 Gradi Est ha contribuito dal suo inizio: SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA, il docufilm sulla musica sperimentale italiana, firmato dall’autore Antonello Cresti e dal regista Francesco Paladino.

SOLCHI SPERIMENTALI, il docufilm, realizzato nel 2017 e tratto dall’omonimo libro, tratta della scena musicale italiana sperimentale, scrigno che racchiude centinaia di avventure nell’ambito della ricerca sonora e della sperimentazione, spesso riverite ed ammirate anche in paesi stranieri. SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA tenta di offrire la giusta visibilità ad un panorama creativo di altissimo livello. Un viaggio che inizia a metà anni sessanta, con gli esperimenti in ambito elettroacustico ed i primi tentativi di psichedelia free form, e che arriva ai giorni nostri, dopo aver attraversato le zone più varie, dal progressive alla musica etnica, dal R.I.O., all’ambient, passando per l’industrial, la no wave, sino ad arrivare al black metal e alla elettronica isolazionista. L’operazione di riscoperta e valorizzazione compiuta da Cresti con il libro è impressionante per dimensioni e per capacità documentative. Animato dalla usuale volontà inclusiva e da una contagiosa passione, il docufilm SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA è impreziosito da circa 170 interviste e contributi esclusivi.

A Montecarotto la serata partirà alle 21.15 con la presentazione del progetto da parte dell’autore Antonello Cresti e di Marco Refe (Crac edizioni). Info e prenotazioni 340 6178394 / 327 8587252 e 13gradiest@gmail.com

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it