A Corinaldo tante proposte per incrementare il turismo nei cinque giorni della Festa dei Folli

A Corinaldo tante proposte per incrementare il turismo nei cinque giorni della Festa dei Folli

Oggi, 22 marzo 2018, Giornata Mondiale dell’Acqua. Il  tradizionale Convegno sul tema dell’acqua, si è tenuto quest’anno presso l’Istituto di Istruzione Superiore “A. Panzini” di Senigallia.  Dopo il saluto del Prof. Alfredo Giovanelli, è stato proiettato un cortometraggio sulle sorgenti di Gorgovivo girato dalla classe 4D del Liceo Medi nel 2004. Gorgovivo (Multiservizi) è il complesso sorgentizio al quale è affidata la distribuzione dell’acqua potabile nelle nostre case. Ilaria Ramazzotti, Assessore all’Ambiente, ha presentato alle classi – 1°A Eno, 1C Eno e 1B Tus – i temi e le opportunità ambientali collegati alla sostenibilità. La prof. Patrizia Servizi ha invitato i ragazzi a “vivere la vita” in forme e condotte sane, così da mettere in pratica le Buone Pratiche di “Eco-school”, anche nella gastronomia, proprio per continuar a mantenere alto il prestigio della loro professionalità. La prof.ssa Anita Manti ha proiettato, in anteprima, alcune scene girate dagli studenti per partecipare al Concorso indetto dall’ATO sul tema dell’acqua. Infine il Prof. Camillo Nardini, coordinatore di Bandiera Blu-Eco-School per le Marche, dopo aver ringraziato tutti i docenti che hanno partecipato all’incontro (le prof.sse Todesco, Pettinari Angeletti e Manti), ha invitato gli studenti presenti a riflettere sulla straordinario legame tra l’acqua e la vita, e li ha portati a considerare quanta fosse l’importanza dell’acqua, non solo nella poesia (la letteratura italiana nasce con il Cantico di San Francesco che loda Dio “per sor'acqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta”), ma anche nelle relazioni tra i popoli (vedi il conflitto siro-iracheno) e  in settori così rilevanti e delicati quali quelli dell’alimentazione, dei quali si occupa l’ Istituto Alberghiero “A. Panzini”. Tutti i ragazzi sono stati interessatissimi e hanno continuamente partecipato al dibattito con osservazioni e interventi.CORINALDO – La Festa dei Folli 2018 durerà ben cinque giorni, le strutture ricettive cittadine hanno proposto menù appositi e pacchetti di soggiorno per le giornate di festa; inoltre si potranno gustare tanti “piatti” tradizionali, preparati dai volontari della “cucina corinaldese”.
Il turismo sostenibile è da sempre un valore caratterizzante della Festa dei Folli, una peculiarità alla quale gli organizzatori tengono molto.
E’ importante per tutta la Città di Corinaldo “fare squadra”, saper quindi offrire ai tanti visitatori e turisti il meglio delle proprie possibilità ricettive; in tutto questo, punto di riferimento indispensabile sarà come sempre l’Ufficio IAT cittadino, aperto tutti i giorni, con personale preparato e disponibile.

Il grande Stand Gastronomico del Piazzale Gioco del Pallone sarà fruibile con 500 posti a sedere, al coperto, garantendo anche in caso di maltempo il corretto svolgimento della Festa con le varie attrazioni, spettacoli e concerti serali.
Lo staff della cucina, coordinato dagli immancabili Franco, Vinicio, Athos e Ottavio delizierà tutti i palati, con la famosa “Polenta bianca e rossa”, Gnocchi vegetariani, Tagliatelle, la Grigliata di carne, il Maialino in porchetta, Coniglio alla Cacciatora, quindi piadine farcite, patate arrosto, fritte e dolci folli.
Il Vino locale insieme alla Birra artigianale anch’essa prodotta nelle nostro territorio, accompagneranno le pietanze cucinate, il tutto per far assaporare ai tanti turisti e visitatori la buona cucina e tradizione marchigiana.
Piace ricordare come la polenta sia gluten free, adatta quindi per gli ospiti che vorranno pietanze senza glutine (patate fritte comprese),  i gnocchi cucinati con sole verdure per vegetariani, questo a sottolineare che alla Festa dei Folli nessuno è trascurato, tutti sono ben accetti.

www.festadeifolli.it

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it