Dall’Archivio Pegoli una perla per il Consiglio delle Donne di Senigallia

Dall’Archivio Pegoli una perla per il Consiglio delle Donne di Senigallia

SENIGALLIA – Dall’Archivio Pegoli una perla per il Consiglio delle Donne e la città tutta. Uno scatto che ritrae la maestra Giulia Berna nel 1921 con la II classe maschile della scuola elementare urbana in via Maierini. Giulia Berna (Senigallia, 1871-1957), coraggiosa maestra, leader del gruppo di giovani insegnanti che, in forza della sentenza della corte di appello di Ancona del 25 luglio 1906 divennero le prime elettrici di Italia e di Europa. Un evento clamoroso, una scelta, quella di Giulia Berna, che anticipò la concessione alla donna dei diritti civili e politici. “Grazie al maestro Giorgio Pegoli, artista e custode della memoria.

Questo incontro sia preludio per arricchire e ampliare lo sguardo sull’universo femminile offerto dall’obiettivo di un grande occhio. Ringrazio Pegoli già da ora per la sua disponibilità.” Ha detto la Presidente del Consiglio delle Donne Michela Gambelli. Il Maestro Giorgio Pegoli, fotoreporter di guerra, è un’eccellenza del territorio. Impossibile elencare tutti i suoi lavori, si ricorda  la diffusione in formato digitale degli archivi di vari autori di rilievo internazionale come Charles Henri Favrod.

La conservazione dell’archivio Pegoli, relativo alle immagini storiche della Città di Senigallia e l’Archivio Napolitano, relativo alle immagini storiche della città di Ancona. Ricerca, cataloga e mette a disposizione dei collezionisti opere fotografiche originali di qualificati autori del ‘900. Free lance per diverse testate italiane ed internazionali, è “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana”.

Nella foto: Michela Gambelli, insieme a Giorgio Pegoli, con l’immagine recuperata

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it