Senigallia ospita il Congresso interregionale dell’Associazione Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani

Senigallia ospita il Congresso interregionale dell’Associazione Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani

Un importante momento di aggregazione umano e scientifico per gli operatori dell’Abruzzo, delle Marche e del Molise

SENIGALLIA – Anche quest’anno Senigallia è sede del Congresso Interregionale dell’Associazione Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani, AOGOI, dell’Abruzzo, Marche e Molise, momento di aggregazione umano e scientifico.

Gli organizzatori Mario Massacesi, Quirino Di Nisio e Franco Doganiero rispettivamente segretari regionali dell’AOGOI delle Marche, Abruzzo e Molise, hanno strutturato un evento che spaziando dalla ostetricia alla ginecologia e trattando anche argomenti di interesse medico-legale ed amministrativo, ha come minimo comun denominatore l’aggiornamento e l’adeguamento delle competenze specialistiche.

In questa edizione verranno trattati argomenti di oncologia ginecologica mettendo a fuoco quelle che sono le novità nel trattamento e nella gestione delle pazienti oncoginecologiche con particolare riferimento all’ importanza che la genetica sta assumendo in questo campo, alle nuove tecnologie. Di particolare interesse saranno gli interventi sulla vaccinazione per la prevenzione del carcinoma della portio, e le novità sulla gestione di alcune patologie “benigne” quali il fibroma uterino e l’endometriosi.

Nella sessione nuove tendenze in Ostetricia e Ginecologia verranno trattati argomenti clinici e tecnologici riguardanti i nuovi approcci alle problematiche della ginecologia con particolare riferimento alla menopausa ed alla contraccezione.

Nella Sessione “Ostetrica” si tratterà del “II stadio del travaglio” con particolare riferimento alla semeiotica ostetrica.

Infine nella sessione: “AOGOI per Te” verranno espresse le attuali e future iniziative della associazione a tutela della professione e del singolo professionista.

Ancora una volta Senigallia protagonista sulla scena della ostetricia e ginecologia marchigiana e non solo, a riprova della consolidata e riconosciuta tradizione della sanità senigalliese.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it