La Polizia denuncia una donna per furto aggravato in un supermercato di Fermignano

La Polizia denuncia una donna per furto aggravato in un supermercato di Fermignano

URBINO – Personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Urbino, ha denunciato in stato di libertà una cittadina rumena 35enne, già nota alle Forze dell’Ordine, residente in Abruzzo, per il reato di furto aggravato.
Il fatto risale alla settimana scorsa, allorché un agente del Commissariato di P.S. di Urbino, che libero dal servizio si trovava all’interno di un centro commerciale di Fermignano, veniva avvicinato dal titolare, il quale gli segnalava la presenza di due donne riconosciute, dai filmati del sistema di videosorveglianza, quali autrici di un ingente furto di merce consumato nel precedente mese di settembre.
In particolare, le due donne, con una tecnica ormai collaudata, erano riuscite ad eludere il sistema antitaccheggio ed a sottrarre numerose confezioni di prodotti per la cura e l’igiene personale, per un valore di oltre 700 euro.
Nella circostanza il poliziotto, subito attivatosi, bloccava una delle due sospettate, una 35enne di cittadinanza rumena, mentre la seconda riusciva ad allontanarsi. Sono in corso indagini da parte degli uomini del Commissariato, finalizzate alla sua identificazione.
La 35enne rumena veniva denunciata in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria e proposta al Questore di Pesaro e Urbino per l’applicazione della misura di prevenzione del “divieto di ritorno” nella provincia di Pesaro Urbino.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it