Senigallia si prepara ad ospitare una grande mostra con le opere di Ferroni, Giacomelli e Salvalai

Senigallia si prepara ad ospitare una grande mostra con le opere di Ferroni, Giacomelli e Salvalai

SENIGALLIA – Da sempre considerata la “Città della fotografia”, Senigallia propone per la stagione invernale 2017 una grande mostra antologica presso le sale espositive del Palazzo del Duca: “La Realtà Ingananta – Ferroni, Giacomelli, Salvalai”.

La mostra organizzata dal Comune di Senigallia con il Museo Comunale d’Arte Moderna dell’Informazione e della Fotografia e con il contributo della Fondazione Città di Senigallia sarà visitabile dal 25 novembre 2017 al 4 febbraio 2018 e rappresenta un percorso tra oltre centoquaranta fotografie ed alcuni inediti, un viaggio nella fotografia di Ferruccio Ferroni, Mario Giacomelli, e di Aristide Salvalai. In mostra quattro serie di Giacomelli: “Scanno 1957/1959”, “Verrà la morte ed  avrà i tuoi occhi 1955/59”, “Il pittore Bastari 1992”, “Questo ricordo lo vorrei raccontare 1998/2000”.
Di Ferroni verranno esposti i vintage anni Cinquanta del secolo scorso comprensive delle immagini più note come “Cancello bianco”, “La palla”, “Scala”. A queste s’affiancheranno gli scatti degli anni Ottanta in cui l’Autore riprende a fotografare. Chiude la parte dedicata a Ferroni la serie dei riflessi sulle vetrine. Aristide Salvalai esporrà fotografie divise in quattro serie a partire dai primi lavori cosiddetti “Geometrico – formali”, seguiti dalla serie “Incontri sfuggenti 1985/2009” e dalle ”Archeologie 1993/94”, il percorso si chiude con la serie “La sopraggiunta inquietudine 2013-2014”.
L’esposizione verrà inaugurata il 25 novembre 2017 alle ore 18 nella sala conferenze del Palazzetto Baviera.
La mostra sarà aperta dal giovedì alla domenica e nei giorni festivi e prefestivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. L’ingresso intero sarà di €.5,00 per i cittadini di età superiore ai 25 anni, l’ingresso agevolato invece sarà di €. 2,00 per i cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e ai docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato, ridotto di €. 3,00 per i soci FAI, Touring, Coop Alleanza 3.0, Archeoclub d’Italia, l’ingresso sarà invece gratuito per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore a 18 anni; in occasione dell’evento espositivo verranno organizzate, su prenotazione, visite guidate appositamente dedicate alle scuole.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it