Senigallia, in anteprima al Musinf le foto di Enzo Carli sui reperti dell’uccisione di Pier Paolo Pasolini

Senigallia, in anteprima al Musinf le foto di Enzo Carli sui reperti dell’uccisione di Pier Paolo Pasolini

Senigallia, in anteprima al Musinf le foto di Enzo Carli sui reperti dell'uccisione di Pier Paolo Pasolini

SENIGALLIA – A Pier Paolo Pasolini, grande protagonista della letteratura e del cinema del Novecento, il Musinf ha dedicato una mostra al Palazzo del Duca, che è stata poi allestita  anche a  Milano a cura di Renato Galbusera, che con vari suoi colleghi professori all’Accademia di Brera aveva contribuito con le sue opere ad esprimere l’emozione degli artisti italiani per la drammatica morte di Pasolini.

Venerdì sera al Musinf sarà programmata l’edizione di un Quaderno del Museo, per l’Archivio Pier Paolo Pasolini del Musinf, sul lavoro  fotografico di Enzo Carli, dedicato ai reperti del delitto Pasolini. Le foto scattate ai reperti conservati dal Museo Criminologico di Roma saranno presentate al Musinf, su proposta di Giorgio Pegoli, coordinatore del corso di fotogiornalismo, in assoluta anteprima dallo stesso Enzo Carli, sociologo, giornalista.

Per necessità intellettuale Carli si occupa di fotografia e cultura fotografica. E’ stato allievo di Mario Giacomelli, ha partecipato a dibattiti, convegni e mostre di fotografia in tutta Italia e all’estero. Al suo attivo sono numerose pubblicazioni di critica e storia della fotografia pubblicate dalle Edizioni: Alinari, Fabbri, Charta, Gribaudo, Il Lavoro Editoriale, Tokyo, Metropolitan Museum of Photography, Adriatica Editrice, Ideas, E’ stato direttore artistico del progetto Europeo di fotografia ”Human Work”, che nel 2002 ha interessato Italia, Spagna, Francia, Germania e Romania. Per il Musinf ha Coordinato e coordina la raccolta documentaria del Manifesto del Passaggio di Frontiera.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it