Nella Biblioteca di Senigallia al via una serie di incontri su argomenti di storia

Nella Biblioteca di Senigallia al via una serie di incontri su argomenti di storia

SENIGALLIA – Inizia martedì 7 novembre in Biblioteca una serie di incontri legati ad altrettanti interessanti argomenti di storia sia recente che dei secoli scorsi. “NOVEMBRE CON LA STORIA” è appunto il titolo della rassegna che vede in programma otto appuntamenti organizzati in collaborazione con l’Associazione di Storia Contemporanea e con la partecipazione di Dario Pescosolido, appuntamenti che consentiranno ai cittadini di rileggere ed approfondire fatti e personaggi del nostro passato.

Si parte, appunto martedì 7, alle ore 17.30, con una novità libraria dell’Associazione di Storia Contemporanea dal titolo Un secolo d’ottobre. La rivoluzione russa tra storia, arte e letteratura (Ed Aras, 2017, a cura di Giorgio Godi e Luca Marconi): un’opera scritta da quattordici studiosi che hanno ripercorso, nel primo centenario, l’evento che colpì il mondo intero da una visuale interdisciplinare, parlando quindi non solo di storia politica, ma di arte, cinema, letteratura e altro ancora. Giovedì 9 ore 17.30, poi, appuntamento con uno dei nodi più drammatici della nostra storia: Caporetto. Storia di un dramma nazionale. Un percorso per immagini e interpretazioni, appuntamento che rileggerà appunto il crollo di un secolo fa, crollo non solo militare, ma di un intero Paese: attraverso immagini d’epoca ne parleranno Marco Severini (Università di Macerata), Lidia Pupilli (Vicepresidente ASC) e Silvia Boero (Portland State University); Infine venerdì 10 inizia la XVI° edizione della rassegna “Incontri con la Storia”, a cura dell’Associazione di Storia Contemporanea dedicata a temi di grande rilevanza della nostra storia recente: la rassegna, che si terrà in Biblioteca per tre venerdì consecutivi (10, 17 e 24 sempre alle ore 17.30), si apre con la presentazione dell’opera Guido Molinelli, un sindaco di Chiaravalle nella storia d’Italia (Consiglio Regionale Marche, 2016), curato dal prof. Carlo Vernelli. Il secondo appuntamento sarà con il libro Faà Di Bruno (Elica edizioni, 2010) di Mario Ercolani che sarà introdotto da Omar Colombo, storico dell’ASC. Si chiuderà, infine, con un altro libro fresco di stampa, 1917. La favola di Lenin (Luisè Editore, 2017): alla presenza dell’autore ne parleranno Marco Severini e Giorgio Godi. Novità di questa edizione: tutti i libri presentati saranno donati (fino ad esaurimento di copie) al pubblico presente. Al personale docente, e a coloro che ne faranno richiesta, saranno rilasciati appositi attestati.

A cura del prof. Dario Pescosolido invece la Biblioteca ospita delle conferenze su un argomento tanto interessante quanto poco frequentato dagli studiosi: la donna nel Medio Evo. L’Italia sconvolta dalle invasioni barbariche, la Roma decadente e preda di lotte di potere all’ombra del Papato, una Costantinopoli splendente e nuova capitale del mondo allora conosciuto, fanno da sfondo alle vicende storiche di alcune donne di potere, ognuna delle quali inserita nel contesto storico dell’Alto Medio Evo. Il primo appuntamento di questa serie è previsto in Biblioteca giovedì 16 ore 17.30 con “Bevi Rosmunda” la storia di una donna vittima, ma anche carnefice dei suoi amori. Giovedì 23 alle ore 17.30 invece l’argomento sarà “La pornocrazia pontificia, ovvero donne e papi al potere”, un escursus sull’influenza delle donne corrotte sulle vicende del Papato nella Roma del X secolo. Ultimo appuntamento con Dario Pescosolido giovedì 30 novembre sempre alle 17.30 con “Teodora, Imperatrice di Bisanzio”: una donna di umili origini assurta al vertice di un impero, al fanco di un uomo perdutamente innamorato, nella Costantinopoli del VI secolo.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it