L’incontro sulle startup mobilita a Urbino giovani, imprenditori e docenti

L’incontro sulle startup mobilita a Urbino giovani, imprenditori e docenti

L’incontro sulle startup mobilita a Urbino giovani, imprenditori e docenti URBINO – Titolari di impresa, docenti e tanti giovani.  “Startup, il lavoro di nuova generazione”, l’incontro  promosso e organizzato dal movimento Città Ideale, nella Sala Incisori del Collegio Raffaello, ha centrato l’obiettivo di coinvolgere la città che non si rassegna alla mancata creazione di opportunità di lavoro, soprattutto in riferimento alle nuove professioni e alle nuove tendenze del mercato. I temi del confronto e gli interventi dei  relatori hanno pienamente colto nel segno. Le riflessioni dell’ingegner Marco Matarazzi, imprenditore che a soli 31 anni, dopo un’esperienza negli USA, ha avviato una startup di successo a Gualdo Tadino e di Silvia Gelardi, preside dell’ITIS di Urbino “E. Mattei”, istituto che negli anni ha saputo realizzare un percorso virtuoso di alternanza scuola-lavoro stabilendo un link forte con le imprese del territorio e di tutta la regione, hanno chiarito ulteriormente la necessità di una cooperazione tra privati, istituzioni pubbliche e amministrazione comunale. Soprattutto hanno fatto luce sul contesto cittadino che, pur avendo tutte le caratteristiche per poter promuovere una nuova crescita, non riesce a concentrare le energie nella giusta direzione.

Per il movimento hanno preso la parola Fabio Fraternale e Giulia Volponi. Entrambi, a partire da prospettive differenti, hanno sottolineato la difficoltà vissuta da tanti ragazzi e ragazze, costretti a lasciare la città sottraendo così un importante contributo alla ripresa. Un fenomeno che rischia di prolungare e aggravare l’immobilità di Urbino e che, spesso, come è stato più volte rimarcato, è dovuto all’assenza di politiche amministrative adeguate.

Particolarmente interessante è stata la testimonianza di un giovane studente dell’ITIS che ha raccontato l’esperienza fatta in azienda proprio grazie all’alternanza scuola-lavoro. In chiusura è intervenuto anche il coordinatore del movimento Città Ideale Lino Mechelli che, dopo aver ringraziato i relatori, ha confermato l’impegno di tutti in vista delle prossime elezioni comunali. Impegno che andrà sempre più verso le esigenze dei cittadini cercando di fissare metodi di lavoro concreti e innovativi.

La manifestazione è stata coordinata e moderata dal giornalista Tiziano Mancini.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it