Continua a Senigallia la campagna di sensibilizzazione sui temi della cittadinanza

Continua a Senigallia la campagna di sensibilizzazione sui temi della cittadinanza

Senigallia in Rete per la Cittadinanza aderisce alla giornata di mobilitazione lanciata dalla Rete nazionale degli Insegnanti del maestro Franco Lorenzoni, in programma lunedì 20 novembre

SENIGALLIA – Senigallia in Rete per la Cittadinanza (aggregazione spontanea di insegnanti, genitori, operatori socio culturali, cittadine e cittadini nata a livello locale per sostenere l’approvazione della legge di cittadinanza – Ius Soli e Ius Culturae – da parte del Parlamento italiano) comunica di aderire alla giornata di mobilitazione lanciata dalla Rete nazionale degli Insegnanti del maestro Franco Lorenzoni per la giornata del 20 novembre prossimo.
Continuerà in questo modo anche a Senigallia nelle scuole e in alcuni altri luoghi pubblici la campagna di sensibilizzazione sui temi della cittadinanza.
Cogliendo l’occasione della ricorrenza della giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, in molte delle scuole cittadine di ogni ordine e grado, gli insegnanti aderenti alla Rete cittadina promuoveranno lunedì 20 novembre,  una serie di iniziative rivolte alle alunne e agli alunni sui temi dei diritti dei minori e sulla questione della cittadinanza. Tramite attività specifiche quali visioni di film da parte degli alunni, testimonianze dirette, discussioni, approfondimenti, giochi cooperativi, assemblee di Istituto degli studenti, incontri con i genitori nella nostra città si cercherà di sottolineare l’importanza di riconoscere la cittadinanza agli oltre 800.000 bambine e bambini nati in Italia, figli di genitori stranieri, che frequentano le scuole di questo Paese e che tutti i giorni vivono, giocano e studiano a fianco di tutti gli alunni e dei “nostri” figli nelle scuole italiane.
Saranno inoltre organizzati da parte delle Rete cittadina banchetti informativi in luoghi pubblici nel corso delle giornate di sabato 18 e domenica 19 a San Rocco (sabato pomeriggio); Piazza Saffi (domenica mattina) e Piazza Manni – ex Macelli (domenica pomeriggio) “a latere” delle iniziative organizzate dall’associazione Libera e dall’associazione Un Tetto e Comune di Senigallia.
Alcuni degli insegnanti aderenti alla Rete cittadina inoltre, al fine di dare ancora più forza alla campagna di sensibilizzazione, aderiranno allo sciopero della fame, promosso a livello nazionale sempre per la giornata di lunedì prossimo.
“Noi insegnanti, genitori, operatori socio – culturali, cittadine e cittadini siamo testimoni che il processo di acquisizione della cittadinanza (diritti e doveri) da parte dei minori nati in Italia da genitori stranieri e frequentanti le scuole del nostro Paese è già in atto e approvare questa legge ora, prima della fine del mandato parlamentare in corso, è una atto di lungimiranza, di inclusione e vera integrazione, di giustizia per sancire ciò che già nei fatti e nella sostanza è in essere”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: