Avviata l’aggregazione dei Comuni delle Valli del Misa, con Senigallia capofila

Avviata l’aggregazione dei Comuni delle Valli del Misa, con Senigallia capofila

Nuovo fondamentale passo avanti per la costituzione dell’Unione Comunale tra Arcevia, Barbara, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli. Per il momento restano fuori Corinaldo e Castelleone di Suasa che hanno già iniziato insieme un loro percorso

SENIGALLIA – È stato ufficialmente avviato martedì pomeriggio, durante l’assemblea consortile del Co.Ge.S.Co., il percorso per la costituzione dell’Unione comunale tra i Comuni di Arcevia, Barbara, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli.

L’obiettivo è quello di dotare il territorio di uno strumento amministrativo efficace e innovativo, in grado di offrire migliori servizi, risparmio della spesa, maggiori investimenti, nonché semplificazione della macchina amministrativa. Importantissime, poi, saranno le risorse devolute dallo Stato per sostenere i percorsi di Unione comunale e le relative agevolazioni sul piano finanziario e organizzativo di cui godranno gli enti che ne faranno parte. Un grande progetto che mettendo insieme comunità con dimensioni, vocazioni e tradizioni diverse, punta  a valorizzare ogni singola peculiarità e ad affrontare in maniera sinergica ciascun bisogno.

Dal progetto non farà parte per il momento l’Unione comunale tra Corinaldo e Castelleone di Suasa, che sta raggiungendo un livello di aggregazione completo in termini di funzioni e servizi, anche se c’è la volontà condivisa e immediata dei due Comuni di partecipare al percorso avviato. L’altra Unione esistente, invece, quella tra Serra de’ Conti e Barbara, in quanto non ancora operativa, confluirà nel nuovo progetto.

Durante l’assembla è stata anche licenziata la bozza del nuovo Statuto dell’Unione, che dovrà poi essere discussa e approvata dai vari consigli comunali, e si è iniziato a discutere delle funzioni che dovranno essere gestite in forma associata nella fase di start up, a partire dalla bella esperienza portata avanti in questi ultimi anni dall’Ufficio Comune per i servizi sociali.

Il cronoprogramma del processo costitutivo prevede il conferimento delle funzioni e dei servizi che verranno individuati lungo il percorso per il 1° marzo 2018.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it