Al teatro Portone di Senigallia va in scena “Cronaca di un amore rubato” di Federica Di Martino

Al teatro Portone di Senigallia va in scena “Cronaca di un amore rubato” di Federica Di Martino

SENIGALLIA – Nell’ambito delle iniziative organizzate dal Comune di Senigallia in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, venerdì 24 novembre, alle ore 21 al teatro Portone, si terrà lo spettacolo “Cronaca di un amore rubato”.

Si tratta di un vibrante monologo civile che la bravissima Federica Di Martino ha tratto da un racconto di Dacia Maraini, “Cronaca di una violenza di gruppo”, presente nella raccolta “L’Amore Rubato”. In scena c’è una donna sola, una “anima morta” che racconta le ferite sul corpo e nella mente riportate dopo uno stupro di gruppo. Stupro mai condannato: i colpevoli sono stati tutti assolti, malgrado i testimoni, malgrado lei abbia trovato il coraggio di denunciare i suoi aguzzini. Una trama che tutti vorrebbero inventata, irreale, mai accaduta; invece i fatti ci rammentano la sua schiacciante verità e autenticità. Durante lo spettacolo, la Di Martino tira i fili della narrazione con un’interpretazione poliedrica del testo di Dacia Maraini, dividendosi nei diversi personaggi ai quali dà corpo e anima.

Il biglietto, del costo di 10 euro, è acquistabile in prevendita alla libreria IoBook e all’edicola della stazione, oppure la sera stessa dello spettacolo alla biglietteria del teatro Portone.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it