Per Banca Adriatica (ex Banca delle Marche) filiali chiuse e sportelli ridimensionati in molte città

Per Banca Adriatica (ex Banca delle Marche) filiali chiuse e sportelli ridimensionati in molte città

Per Banca Adriatica (ex Banca delle Marche) filiali chiuse e sportelli ridimensionati in molte città

ANCONA – Dal 6 settembre Nuova Banca delle Marche Spa, del Gruppo UBI Banca, ha cambiato la propria denominazione sociale in “Banca Adriatica S.p.a.” con sede legale a Bergamo.

E’ stato questo solo l’inizio di una riforma che coinvolge, direttamente – o indirettamente  -, un po’ tutte le sedi dell’istituto di credito, presenti nella regione. Uno dei primi provvedimenti che interessano i correntisti è quello inerente la chiusura di diverse filiali e la trasformazione di alcuni sportelli in minisportelli.

I tagli più consistenti stanno avvenendo nella provincia di Ancona. Nel capoluogo regionale vengono chiuse le filiali di via Ricostruzione (con trasferimento dei clienti nella filiale Ubi di viale Cristoforo Colombo), e di Aspio Terme (con passaggio della clientela nella sede di via Aspio 201). A Fabriano chiude la filiale di via Martiri della Libertà (clientela trasferita nella filiale Ubi Banca di Piazza Miliani). A Jesi chiudono le filiali di viale della Vittoria e di Viale Caduti sul lavoro (clientela trasferita rispettivamente negli sportelli Ubi Banca di via San Giuseppe e di Via Ricci). Chiude anche la filiale di Loreto in via Bramante (trasferimento nella vicina Ubi Banca). A Marina di Montemarciano chiude la filale di via Verga (correntisti dirottati nella sede Ubi Banca di Piazza Magellano). A Monte San Vito chiude la sede di Piazza della Repubblica (correntisti trasferiti nella filiale Ubi Banca di Borghetto). A Senigallia chiude lo sportello di Via Rossini, vicino all’ospedale (clienti trasferiti nella filiale di Piazza del Duca).

A Chiaravalle chiude lo sportello di Corso Matteotti (trasferimento dei correntisti nella vicina Ubi Banca di via della Repubblica). A Falconara Marittima chiude la filiale di via X Settembre (clienti dirottati nella sede Ubi Banca di via IV novembre). Chiude anche la filiale di Moie di Maiolati Spontini (con i clienti spostati nella vicina sede di Ubi Banca).

Vengono, invece, riqualificati in minisportelli, con la riduzione della funzionalità operativa,  4 sportelli di Ancona (via Marconi, via Mattei, via Tiziano presso la sede della Regione Marche e quello ubicato all’ospedale regionale di Torrette), 1 di Arcevia, 1 di Barbara, 1 di Belvedere Ostrense, 1 di Camerata Picena, 1 di Castelferretti, 2 a Jesi (via Ghislieri e via Aldo Moro), 2 ad Osimo (in piazza Boccolino, e in via Oriolo nella frazione di Osimo Stazione), 1 a Poggio San Marcello, 1 a Santa Maria Nuova.

Inoltre, vengono chiusi i minisportelli di Castelbellino (via Roma) e di Pianello Vallesina (Via Esino), con trasferimento della clientela nella filiale di via Gramsci 10.

Nelle foto: la filiale di via Rossini, a Senigallia, dell’ex Banca delle Marche

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it