SENIGALLIA / Paradisi dopo le polemiche: “Facciamola finita con questa politica da avanspettacolo e da baraccone”

SENIGALLIA / Paradisi dopo le polemiche: “Facciamola finita con questa politica da avanspettacolo e da baraccone”

SENIGALLIA – Posizioni sempre contrastanti, ormai quasi su tutto, tra le forze politiche di Senigallia. Soprattutto all’interno di una opposizione che non riesce – o intende – a trovare un punto d’incontro, anche perché, in troppe circostanze, fuorviata da fatti e interventi esterni.

E dopo lo scontro sulla sanità e la pesante presa di posizione pubblica delle consigliere comunali del Movimento 5 Stelle, Stefania Martinangeli ed Elisabetta Palma, è arrivata la logica replica del consigliere comunale di Unione Civica, Roberto Paradisi.

“Chiariamo una cosa – scrive Roberto Paradisi – in relazione allo sgangherato comunicato del consigliere del M5Stelle Martinangeli (perché sua è la prosa, anche se è firmato dalla sua collega): la signora in questione non ha ricevuto né pressioni né accuse da “Unione Civica”. Ha semmai incassato le doverose risposte pubbliche ad attacchi sgangherati che definivano “aria fritta” l’ordine del giorno da noi presentato in prima battuta (insieme ad altro suo collega del 5 Stelle peraltro) e poi integrato con il contributo di quasi tutte le forze politiche.

“E a fronte di una mia richiesta di spiegare cosa vi fosse nel documento di così etereo e quali fossero le affermazioni non condivisibili – afferma sempre Roberto Paradisi -, la signora Martinangeli, come spesso le accade, non è stata capace di proferire un solo concetto. Salvo poi votare (giustamente) per l’approvazione del documento e facendo oggi (meno giustamente) un pianticello indecoroso da coccodrillo.

“Se la signora ha votato con convinzione l’ordine del giorno taccia. Se lo ha votato senza esserne convinta, si dimetta oggi stesso. E facciamola finita con questa politica da avanspettacolo e da baraccone – conclude Roberto Paradisi – a cui certo ciarpame politico (e non mi riferisco alla Martinangeli) ci ha abituato per tutta questa estate. Il tempo è sempre galantuomo ed il tempo degli oppositori alla sintassi e ai congiuntivi è durato il tempo di una stagione balneare”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it