Minaccia di uccidere la compagna, arrestato a Fano dagli agenti del Commissariato

Minaccia di uccidere la compagna, arrestato a Fano dagli agenti del Commissariato

FANO – Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto un fanese che, a seguito di un litigio, avuto con la propria compagna convivente, avvenuto nella prima mattinata, nel pomeriggio aveva espresso l’intenzione di voler uccidere la medesima ed anche la loro figlia.

La manifestazione delle intenzioni omicide avveniva in un parco di Santa Maria dell’Arzilla verso alcuni adolescenti che subito segnalavano il fatto al 113.

L’immediato intervento degli agenti della Squadra Mobile della Questura di Pesaro e del Commissariato di Fano permetteva di rintracciare il sospetto nella zona di Sant’Orso di Fano, a bordo di un camper. L’uomo è stato trovato in possesso di un fucile da caccia, con relativo munizionamento e diversi coltelli. L’arma da fuoco è risultata essere clandestina, con matricola abrasa, mentre tra i coltelli ve ne erano alcuni di grosse dimensioni.

L’uomo è stato subito arrestato. Arresto convalidato dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pesaro con applicazione della custodia cautelare in carcere.

Nella foto: gli agenti del Commissariato di Fano con il fucile ed i coltelli sequestrati

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it