Forza Italia chiede la collaborazione di tutti, anche del sindaco, per salvare l’ospedale di Senigallia

Forza Italia chiede la collaborazione di tutti, anche del sindaco, per salvare l’ospedale di Senigallia

Forza Italia chiede la collaborazione di tutti, anche del sindaco, per salvare l’ospedale di SenigalliaSENIGALLIA – Forza Italia ed Unione Civica hanno convocato una conferenza stampa in merito alla grave vicenda che coinvolge l’ospedale di Senigallia. In questi giorni abbiamo lavorato in silenzio per studiare la strategia più utile per salvaguardare una delle primarie necessità per i senigalliesi e non solo, e non ci interessava mettere la bandiera per essere primi su una questione che dovrebbe andare al di là di qualunque ideologia politica.

“Alla presenza del consigliere comunale Canestrari, che ha provveduto, assieme ai consiglieri Paradisi e Rebecchini,  a chiedere una convocazione urgente della conferenza dei capigruppo per condividere un Ordine del giorno con tutte le forze politiche   che riconfermi il ruolo strategico dell’ospedale di Senigallia chiedendo la modifica della determina 361/2017 – si legge in un intervento di Forza Italia -, si è aggiunta la presenza del nostro coordinatore provinciale Daniele Berardinelli e della capogruppo in consiglio regionale di FI , Jessica Marcozzi, che si è subita messa al lavoro per presentare un’interrogazione urgente in consiglio regionale affinché la determina n. 361 dell’ Asur venga immediatamente bloccata e ci si sieda in tavoli tecnici, come promesso da Volpini, per modificare la stessa.

“Il nostro lavoro ha come unico obiettivo quello di mantenere l’ospedale di Senigallia un ospedale di primo livello , operativo in tutti i servizi, per garantire ai senigalliesi , ma anche a tutti i cittadini delle vallate vicine, da Montemarciano, al Nevola, Arcevia, e con la chiusura del presidio di Fano coinvolto nel progetto Marche Nord anche la vallata del Cesano, un efficienza medica a 360 gradi all’interno del presidio ospedaliero, dei poliambulatori e che vengano inoltre potenziate le auto mediche , attualmente solo una disponibile per tutta la popolazione, che ricordiamolo conta circa 100000 persone alla quale va aggiunta nel periodo estivo la forte presenza di turisti.

“Ci auguriamo che, come più volte annunciato, assieme al nostro ci sia l’impegno di tutte le forze politiche ed in primis del Sindaco – conclude la nota – per raggiungere l’obbiettivo che ci siamo posti, senza calcoli politici personali”.

Nelle foto: in alto Alan Canestrari con Daniele Belardinelli e Jessica Marcozzi, subito sotto l’ingresso principale dell’ospedale di Senigallia, come si presenta oggi

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it