Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città

Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città

Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città

Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città Alla stazione ferroviaria di Senigallia la più grande opera di arte urbana realizzata in città

SENIGALLIA – La stazione ferroviaria di Senigallia si è arricchita di un’opera di arte urbana di ampie dimensioni, la più grande mai realizzata in città. Dopo una settimana di lavoro l’artista GeometricBang ha creato Universe.

L’intervento, ideato e coordinato dall’agenzia di comunicazione Bookrepublic per Bausch+Lomb, azienda leader nel settore oftalmico, è stato realizzato con la direzione artistica di PopUp Studio e con la partnership istituzionale del Comune di Senigallia e di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), la società dell’infrastruttura del gruppo FS Italiane.

Con la creazione di questo intervento artistico nella stazione di Senigallia, GeometricBang ci guida in un viaggio sensoriale scandito da colori, forme e figure, lasciandoci immergere nel suo linguaggio, a metà tra astratto e figurativo.

L’opera, in un continuum tra sottopassaggio e stazione, vuol essere una riflessione sulla capacità umana di immaginare. L’occhio, ritenuto da più credenze come specchio dell’anima e dello spirito dell’essere umano, è da sempre simbolo della conoscenza, della possibilità e della forza di un pensiero che prende finalmente forma e sostanza. Nel contesto specifico, i due occhi di GeometricBang accoglieranno ed accompagneranno da questo momento le migliaia di persone che ogni anno transitano dalla stazione di Senigallia e gli automobilisti che percorrono la Statale. Occhi che guardano e che sono guardati.

La nuova opera è un esempio della sinergia tra pubblico e privato, una partnership di livello nazionale che unifica aziende, enti e società di diversa natura mossi dal comune obiettivo di promuovere e salvaguardare il territorio italiano, meta mondiale di indiscussa bellezza, ricca di storia e tradizioni.

Ancora una volta – come ha sottolineato il sindaco Maurizio Mangialardi – Senigallia si caratterizza per l’originalità e qualità delle proposte culturali e per la capacità di promuovere percorsi artistici urbani capaci di esaltare la bellezza dei nostri spazi e monumenti. Ringrazio di cuore i nostri partner per aver scelto Senigallia per un progetto di rilievo nazionale che contribuirà alla promozione dell’immagine di Senigallia come città d’arte”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it