A Senigallia sarà creata una “Scuola di fotografia” con corsi di alta formazione artistica rivolti ai giovani

A Senigallia sarà creata una “Scuola di fotografia” con corsi di alta formazione artistica rivolti ai giovani

Comune e Fondazione “Città di Senigallia” hanno firmato un protocollo d’intesa per far crescere la Città della Fotografia

A Senigallia sarà creata una "Scuola di fotografia" con corsi di alta formazione artistica rivolti ai giovani

A Senigallia sarà creata una "Scuola di fotografia" con corsi di alta formazione artistica rivolti ai giovaniSENIGALLIA – Firmato ieri il protocollo d’intesa tra il Comune di Senigallia e la Fondazione “Città di Senigallia” per la valorizzazione, l’archiviazione e la promozione delle opere attinenti ai settori della fotografia, dei linguaggi multimediali e cinematografici.

L’accordo, siglato dal sindaco Maurizio Mangialardi e dal presidente della Fondazione Michelangelo Guzzonato, prevede un duplice impegno di collaborazione. Il primo riguarda la creazione all’interno dell’attuale sede del Musinf di idonei spazi aperti al pubblico da dedicare alle attività museali ed espositive, dove svolgere mostre curate sia dalla direzione del museo che dalla Fondazione. A tal fine, il Comune di Senigallia manterrà nell’edificio di via Pisacane la collezione delle opere del Musinf anche quando il museo sarà trasferito a Palazzo del Duca. In quest’ultima sede, però, confluiranno i lavori realizzati dagli appartenenti al Gruppo del Misa (Giacomelli, Branzi, Ferroni, Cavalli, Bocci Malfagia, Pellegrini e Gambelli).

Il secondo impegno consiste invece nella collaborazione alla costituzione di un archivio digitale comune contenente tutte le opere appartenenti al Musinf e alla Fondazione, che sarà aggiornato a ogni nuova acquisizione, fungendo da catalogo con immagini e contenuti audio/video, tutti accessibili on line in modo da assicurare la massima accessibilità da parte del pubblico.

L’accordo, che avrà durata ventennale, prevede anche la compartecipazione da parte di entrambi gli enti alle spese di gestione e manutenzione delle strutture, nonché alla realizzazione di eventi espositivi.

“Un atto – spiega il sindaco Maurizio Mangialardi – che formalizza la collaborazione tra il Comune e la Fondazione per valorizzare e soprattutto rendere maggiormente fruibile l’inestimabile patrimonio che ha permesso a Senigallia di fregiarsi del titolo di Città della Fotografia e al Musinf di caratterizzarsi come uno dei principali centri italiani di documentazione di arte contemporanea, grazie alla competenza e alla professionalità del direttore Carlo Emanuele Bugatti, alle prestigiose opere del Gruppo del Misa e alle cospicue raccolte frutto di donazioni di grandi artisti. Un progetto strategico e di ampio respiro che guarda al futuro, non solo per lo sviluppo di nuovi eventi espositivi, ma anche nell’ottica di sostenere l’istituzione di una “Scuola di fotografia” per la creazione di corsi di alta formazione artistica rivolti ai giovani del nostro territorio”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it