SENIGALLIA / A Palazzetto Baviera apre sabato la mostra “Elvis Presley Museum”

SENIGALLIA / A Palazzetto Baviera apre sabato la mostra “Elvis Presley Museum”

Per l’occasione in piazza Garibaldi si potrà ammirare la mitica Cadillac Fleetwood Broughman, targata 1-ELVIS

SENIGALLIA – Mentre cresce l’attesa per l’imminente avvio dell’edizione numero 18 del Summer Jamboree, da domani a Senigallia si potrà iniziare a respirare un po’ dell’allegra atmosfera del Festival internazionale della musica e della cultura americana degli anni ’40 e ’50.

A Palazzetto Baviera, infatti, sarà inaugurata domani, sabato 22 luglio, alle ore 17, la mostra “Elvis Presley Museum”, che resterà aperta tutti i giorni fino al 6 agosto, dalle ore 17 alle 23. Ingresso 8 euro (gratuito fino a 10 anni).

L’esposizione dedicata al re del rock ‘n roll, dal valore assicurativo di 2,56 milioni di euro, è curata da Heel Franz e raccoglie cimeli d’epoca assolutamente autentici, provenienti da collezioni private dei fan.

Tra questi, la sua stella da sceriffo, il foglio di congedo da militare nel 1960, la sua camicia militare del periodo a Friedberg (‘58-‘60) e quella che indossava per gli spot pubblicitari del film “Love me tender”. C’è anche l’ultimo libro che stava leggendo prima della sua morte, “The Way Out”, con tutte le notazioni, e la banconota che usò come segnalibro. Presenti anche gli abiti di scena, tra cui quello che Elvis indossò alla presentazione della canzone “Funny How Time Slips Away” nel dicembre 1972, quando la “Metro Goldwyn Mayer” girava il video “Elvis On Tour”. È ornato di 1250 stelline in metallo leggero. C’è poi il fazzoletto di seta blu che nel 1974 donò a una fan seduta in prima fila durante un suo concerto.

E ancora, i dischi, i premi, il primo dollaro guadagnato, la matrice originale dell’LP della RCA “Something For Everybody”, il single “Mystery Train”, e alcuni gioielli e amuleti, tra i quali spiccano la collana “TCB” ornata di 60 brillanti di altissima qualità e l’amuleto “TLC” (tender loving care) che Elvis donava alle donne che amava. Infine, si potranno inoltre leggere il testamento di 13 pagine (fotocopia) redatto 5 mesi prima di morire, alla presenza della compagna Ginger Alden e degli amici Charles Hodge e Ann Smith, così come l’ultima lettera che stava scrivendo a un’amica in Germania.

Ma non c’è dubbio che il pezzo forte della mostra che farà impazzire i fan è la Cadillac Fleetwood Broughman, targata 1-ELVIS, che si dice sia stata la preferita di Elvis. Il cantante di Memphis ne possedeva 220 e nell’ultimo periodo della sua vita, dal 1974 al 1977, scelse di guidarla personalmente. L’auto sarà parcheggiata in piazza Garibaldi, con posto d’onore nel parcheggio di auto d’epoca dal 29 luglio al 6 agosto, con una anteprima alla galleria Ipersimply di Senigallia dal 22 luglio al 28.

Insieme alla Cadillac, a fare bella mostra in piazza Garibaldi ci sarà anche la Hagström rossa usata da Elvis nello show televisivo “Comeback Special 1968” (per “Trouble” e “Guitar Man”).

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it