OSTRA VETERE / Si torna a parlare delle opere di Luigi Conti, pittore montenovese del primo Ottocento

OSTRA VETERE / Si torna a parlare delle opere di Luigi Conti, pittore montenovese del primo Ottocento

Sabato sera in programma al Polo Museale Terra di Montenovo una interessante conferenza dello storico dell’arte Donato Mori

OSTRA VETERE / Si torna a parlare delle opere di Luigi Conti, pittore montenovese del primo Ottocento

OSTRA VETERE – Si terrà sabato 20 maggio alle ore 21,30, nell’ambito della manifestazione nazionale intitolata Grand Tour dei Musei, ed in concomitanza con l’apertura notturna delle strutture museali prevista per quella data, la conferenza del dott. Donato Mori, storico dell’arte studioso d’iconografia ed autore di vari testi e socio corrispondente della Deputazione di Storia Patria per le Marche, una conferenza sulla vita e le opere del pittore Luigi Conti, nativo di Montenovo (oggi Ostra Vetere), che nel primo Ottocento ha lasciato in chiese e palazzi di Senigallia, Ostra, Mondolfo e altri centri dell’entroterra marchigiano diversi quadri di soggetto sacro e soffitti affrescati con scene ispirate alla letteratura, ricchi di particolari curiosi.

La città di Ostra Vetere vuole, con l’occasione presentare alla cittadinanza la figura del concittadino, di cui solo recentemente sono state tracciate la vita e le opere, e che risulta essere ancora sconosciuto al grande pubblico.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it