MONDOLFO / Amministrazione comunale latitante sulle antenne di Monteciapellano

MONDOLFO / Amministrazione comunale latitante sulle antenne di Monteciapellano

Respinta dal Consiglio la mozione del Movimento 5 Stelle, ma la questione resta aperta e si dovrà trovare al più presto una soluzione adeguata. E’ stata invece approvata la proposta dei pentastellati sull’illuminazione pubblica di via Illica

MONDOLFO / Amministrazione comunale latitante sulle antenne di Monteciappellano

MONDOLFO – “Durante il Consiglio comunale continua incessante l’attività istituzionale del M5S attraverso la presentazione di diverse mozioni ed interpellanze. Possiamo annunciare con soddisfazione che la nostra mozione sulla necessità di studio e progettazione per la realizzazione dell’illuminazione di Via Illica, sita a Marotta Nord (zona ex-Fano), attualmente priva di pubblica illuminazione nonostante sia un’importante via di collegamento, è stata approvata all’unanimità dal Consiglio comunale. Grazie alla nostra mozione – affermano Silvana Emili e Giovanni Berluti, consiglieri e portavoce del M5S Mondolfo – Marotta –  la Giunta si è presa l’“impegno” di trovare fondi e mettere in progettazione tale intervento, di fondamentale importanza per garantire la sicurezza della circolazione stradale.

“Consenso ed apprezzamento ha inoltre ricevuto anche la mozione inerente la sponsorizzazione delle aree verdi cittadine mediante accordi con soggetti privati, ai sensi dell’art. 43 della L.n.449 del 27.12.1997, per la quale abbiamo redatto e presentato anche il possibile regolamento da adottare. Per decisione unanime è stato votato il rinvio della trattazione e verrà portato lo studio della proposta in Commissione Affari Istituzionali, al fine di valutare la migliore formulazione, di un possibile regolamento di cui al momento la nostra amministrazione è sprovvista. Soddisfatti quindi per questo spirito collaborativo sviluppatosi in Consiglio comunale al fine del miglioramento del territorio tutto.

“Al contrario, oggetto di discussione la mozione inerente  antenne per la telefonia mobile e radio che tiene conto della grave situazione in cui versano, da troppo tempo, gli abitanti di Monteciapellano, e che pone l’attenzione sull’adozione obbligatoria di un piano antenne, e sulla prevista installazione di centraline fisse di rilievo da parte di Arpam, a seguito dell’entrata in vigore della nuova legge Regionale 12/2017. Nonostante nella mozione si richiamasse che l’azione era già stata intrapresa, dagli stessi sindaco e vice-sindaco, allorché erano all’opposizione negli anni passati, la stessa è stata rifiutata dai componenti della maggioranza senza fondate ed adeguate motivazioni tecniche. Il tema però resta aperto e l’Amministrazione – concludono Silvana Emili e Giovanni Berluti, consiglieri e portavoce del M5S Mondolfo – Marotta – dovrà mettere mano e risolvere la dolente questione non potendo comunque ignorarla né ignorare i cittadini residenti che rivendicano azioni concrete e che, delusi, hanno abbandonato la sala del Consiglio”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it