Da lunedì al via a Senigallia, Jesi e Arcevia i laboratori gratuiti di “MigrArti: Land”

Da lunedì al via a Senigallia, Jesi e Arcevia i laboratori gratuiti di “MigrArti: Land”

Si tratta del progetto di Teatro di Comunità dedicato al dialogo interculturale, vincitore del bando MigrArti 2017 del MiBACT, che vede capofila l’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata

Da lunedì al via a Senigallia, Jesi e Arcevia i laboratori gratuiti di “MigrArti: Land”

SENIGALLIA – Prendono il via da lunedì 22 maggio, a Senigallia, Jesi e Arcevia, i laboratori di teatro integrato gratuiti, fulcro creativo di “LAND”, il progetto di Teatro di Comunità dedicato alla pluralità delle culture presenti oggi in Italia, allo sviluppo del dialogo interculturale, al contrasto alle discriminazioni. Capofila del progetto è l’ATGTP (Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata) in partenariato con l’Associazione Amichevole Marocco-Italiana della Vallesina, la Comunità Ucraina nelle Marche e l’Associazione degli Immigrati Burkina-Faso nelle Marche, ed in rete con numerose scuole, associazioni ed enti locali del territorio.

I laboratori di teatro integrato sono il fulcro creativo di LAND. Sono un reale momento di integrazione tra persone di diversa provenienza, genere, religione, età e appartenenza sociale, e si propongono di accrescere l’informazione e la consapevolezza sul tema dell’immigrazione e della multiculturalità.

I laboratori sono gratuiti e aperti a tutti e consistono in cinque incontri della durata di 2 ore ciascuno, a cadenza settimanale, nei mesi di maggio e giugno 2017. Sono previsti inoltre tre giorni di lavoro più intensivo a ridosso degli spettacoli conclusivi, che saranno rappresentati nei tre Comuni tra la fine di giugno e l’inizio di luglio; una sorta di residenza artistica guidata da registi e personale artistico qualificato. I primi incontri saranno lunedì 22 maggio alle ore 18 a Senigallia presso il Centro Teatrale Senigalliese Piazza Garibaldi, giovedì 25 maggio alle ore 18.30 a Jesi presso l’Ostello Villa Borgognoni via Crivelli 1, e mercoledì 7 giugno alle ore 16.30 ad Arcevia nella Casa del Parco in Corso Mazzini.

Land è un progetto di Teatro di Comunità che lavora sull’appartenenza a un territorio e a una cultura d’origine, sulla condizione di chi arriva e risiede in una “nuova terra”, sul prendersi cura di una terra comune. È dedicato alla pluralità delle culture presenti oggi in Italia e nel nostro territorio, allo sviluppo del dialogo interculturale, al contrasto alle discriminazioni. Jesi, Senigallia e Arcevia sono sede delle azioni formative, informative e performative che coinvolgono 1500 studenti, numerosi enti, associazioni, strutture di accoglienza, e decine di migranti di prima e seconda generazione.

Per iscriversi basta scaricare il modulo al link http://atgtp.it/progetto-land_vincitore-migrarti-2017/, compilarlo in ogni sua parte e inviarlo via email a organizzazione@atgtp.it.

Capofila di MigrArti: Land è l’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata. Coinvolti nel progetto sono Associazione Amichevole Marocco-Italia della Vallesina, Comunità Ucraina nelle Marche, Associazione degli Immigrati Burkina-Faso nelle Marche, Comune di Arcevia, Comune di Jesi, Comune di Senigallia, Coop. COO.SS Marche, Centro per l’integrazione del Comune di Jesi, Centro di Accoglienza “Le Terrazze” di Arcevia, Cooperativa Vivere Verde Onlus di Senigallia, Associazione “Le Rondini” Onlus di Senigallia, Associazione Casa delle Culture di Jesi, ARCI Marche, Associazione SpaziOstello Onlus di Jesi, Associazione Onlus Ambasciata dei Diritti di Jesi, Scuole Secondarie di primo e secondo grado del territorio (I.C. “Federico II” di Jesi, I.C. “B. Gigli” di Monteroberto, I.C. “M. Giacomelli” di Senigallia, I.C.Arcevia, I.C. “C. Urbani” di Jesi, I.C. “N. Strampelli” di Castelraimondo, I.I.S. “G. Galilei” di Jesi, Liceo Scientifico Statale “L. Da Vinci” di Jesi, IPSIA “B. Padovano” di Arcevia, I.I.S. Morea-Vivarelli di Fabriano, I.T.C.G. “P. Cuppari” di Jesi, I.I.S. “G.B. Ferrari” di Este).

Nelle foto: i rappresentanti di alcune delle associazioni coinvolte nel progetto “MigrArti: Land”; in alto una immagine dello spettacolo “Storia di Ena” parte integrante del progetto di Teatro di Comunità

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it