SENIGALLIA / Dopo i sopralluoghi post sisma ed alcuni interventi il 13 aprile riapre la Cattedrale

SENIGALLIA / Dopo i sopralluoghi post sisma ed alcuni interventi il 13 aprile riapre la Cattedrale

SENIGALLIA – A motivo della crisi sismica in atto, ed a seguito delle scosse del 18 gennaio, si era reso opportuno – in via precauzionale – eseguire delle verifiche sullo stato di conservazione della Basilica Cattedrale di San Pietro Apostolo in Senigallia. Pertanto, al fine di consentire la migliore realizzazione dei sopralluoghi, la Cattedrale era stata chiusa il 30 gennaio 2017. Per il servizio religioso è stata utilizzata la Chiesa della Maddalena.

Ora, a seguito delle verifiche condotte dai Professionisti incaricati dalla Diocesi e espletato il sopralluogo da parte dei Tecnici della Regione e del Ministero dei Beni culturali (Mibact) il 6 marzo all’interno della Cattedrale, si è ravvisata la possibilità di riaprire regolarmente al culto il duomo senigalliese. Sono già in atto alcuni interventi provvisionali a cura della Diocesi per la sicurezza della struttura, mentre per il restauro definitivo si attendono le indicazioni delle autorità competenti.

La riapertura della Basilica Cattedrale di Senigallia è prevista per le celebrazioni del Giovedì Santo,13 aprile 2017.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it