SENIGALLIA / Sabato mattina al Ponterosso l’inaugurazione del murales realizzato dagli studenti della Marchetti

SENIGALLIA / Sabato mattina al Ponterosso l’inaugurazione del murales realizzato dagli studenti della Marchetti

SENIGALLIA / Sabato mattina al Ponterosso l'inaugurazione del murales realizzato dagli studenti della Marchetti

SENIGALLIA – Sabato 22 aprile, alle ore 11,30, alla presenza delle autorità cittadine e scolastiche, la scuola Marchetti presenterà alla cittadinanza il bellissimo murales realizzato sulle pareti del sottopasso  Ponterosso. Percorso virtuoso di educazione al bello e di adozione di brani della città da parte dei più giovani, contro il dilagante vandalismo che colpisce sempre più spesso le città.

Agli studenti  è stato affidato il compito di ripensare e riqualificare la qualità urbana di alcuni assi viari, i sottopassi spesso degradati e vandalizzati, e attraverso un significativo percorso educativo-didattico i ragazzi, guidati dai loro professori,  hanno adottato spazi pubblici e li hanno ripensati in modo creativo e originale, avendo cura di rispettare l’identità culturale dei luoghi.

“È nostra convinzione che la scuola migliori la sua offerta quando si apre al territorio e collabora con le realtà che in esso operano affinché  i  ragazzi si sentano parte di una comunità, quella cittadina – afferma il Sindaco Maurizio Mangialardi -.  Per questo l’Amministrazione comunale ha voluto offrire  alle scuole della città una specifica programmazione  dedicata alla cittadinanza attiva e alla riqualificazione di alcuni spazi pubblici”.

Ne è nato il progetto SBUCO, inserito nel Piano dell’Offerta Formativa Territoriale e promosso dal Comune di Senigallia in  collaborazione con tutte le scuole del territorio, che vede come protagonisti principali gli alunni delle scuole primarie e secondarie della città.

“Abbiamo voluto offrire ai nostri ragazzi un’opportunità di crescita civica e di protagonismo giovanile – spiega l’assessore all’Istruzione e coordinatrice del progetto Simonetta Bucari – volti a sviluppare sentimenti di appartenenza e di rispetto verso il  territorio che abitano  attraverso la possibilità di  ripensare e adottare uno spazio pubblico”.

cesanoLo scorso anno gli alunni della scuola  primaria Cesano hanno realizzato un colorato e fantastico murales nel sottopasso Cesano e sabato gli studenti della scuola secondaria Marchetti inaugureranno il loro “capolavoro artistico”, nato dalle menti e dalle mani dei ragazzi, guidati dal professore di educazione artistica Andrea Bastianoni .

L’Amministrazione comunale  ringrazia l’istituto Marchetti, la Banca Credito Cooperativo di Suasa e  la Nuova Comes Srl per il prezioso contributo dato alla realizzazione del progetto. Il percorso civico-artistico degli studenti ha interessato anche l’azienda RFI, che si è lasciata coinvolgere e sensibilizzare ritinteggiando tutte le strutture metalliche ferroviarie adiacenti, restituendole al loro originale colore e ridando significato al toponimo Ponterosso.

Nelle foto: in alto il murales realizzato al Ponterosso; sotto quello realizzato lo scorso anno al Cesano

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it